David Okereke: età, stipendio, caratteristiche, curiosità, Torino

David Okereke è un giocatore del Torino. In queste ultime ore di mercato i granata mettono a segno un colpo in attacco niente male. Il giocatore è pronto a svolgere le visite mediche di rito per poi firmare il contratto con la sua nuova squadra.

David Okereke: i dettagli dell’affare

Okereke arriva in prestito con diritto di riscatto così come Adam Masina. Il nigeriano andrà a rinforzare un reparto d’attacco niente male composto da Zapata e Sanabria.

Per quanto concerne l’ingaggio, alla Cremonese guadagnava due milioni di euro. Il Torino ha sicuramente tempo per valutare le sue prestazioni.

David Okereke: carriera

Okereke è nato il 29 Agosto del 1997 a Lagos, in Nigeria. L’attaccante conosce sicuramente il campionato italiano: infatti i suoi esordi sono alla Lavagnese in Serie D per poi passare allo Spezia.

Il nigeriano inizia a macinare presenze a partire dal 2018 al Cosenza, in Serie C, dove segna quattro reti. Tornato allo Spezia in Serie B, arriva in doppia cifra. Questo gli permette di passare al Bruges per otto milioni di euro più due di bonus.

Torna in Italia nel 2021 al Venezia, in prestito. Il suo rendimento in massima serie, nonostante la retrocessione dei lagunari fu niente male con sette reti in 32 presenze.

L’anno successivo passa alla Cremonese a titolo definitivo dove si ripete in termini realizzativi seppur non sono bastati per evitare la retrocessione dei grigiorossi. Con i lombardi rimane anche in cadetteria dove ha segnato anche due reti.

David Okereke: curiosità

C’è un fatto curioso sull’attaccante nigeriano: ad ogni gol esulta con uno strano ballo che consiste di avere la mano  aperta sotto il mento e braccia e gambe che si muovono a ritmo.

David Okereke: caratteristiche tecniche

David gioca prevalentemente da attaccante che all’occorrenza può essere impiegato anche come esterno d’attacco. Bravo tecnicamente, è dotato di velocità in progressione palla al piede e si dimostra abile nel contropiede e nel pressing; bravo a giocare spalle alla porta e nei movimenti senza palla, possiede una buona vena realizzativa.

Il nigeriano è stato paragonato a Obafemi Martins per la sua velocità e fisicità.