La situazione legata all’energia ed ai consumi “tocca” con importanza anche il mercato dell’automobile, che risulta essere in crisi seppur solo in relazione a specifiche fasce  di mercato. Da molto tempo la politica dello stato nei confronti delle nuove immatricolazioni è quello di incentivare i veicoli a bassa emissione, ossia a moderato livello di inquinamento.

Ciò risulta ancora più evidente per quanto riguarda il Bollo Auto, che risulta essere esentato per i veicoli dall’alimentazione elettrica oppure ibrida. I nuovi incentivi auto, resi ufficiali proprio in queste ore, vanno proprio in questa direzione specifica, ossia quello di incentivare l’acquisto di veicoli sempre meno inquinanti, in primis per una sempre più urgente questione di riqualificazione energetica, oltre che dal punto di vista puramente ambientale.

Nuovi incentivi auto: ecco come fare per ricevere fino a 5.000 euro

La manovra fa parte dell’ultimo DPCM, e prevedono lo stanziamento di circa 650 milioni di euro, che riguardano svariate categorie:

In primis si tratta di sconti calcolati in base alle fasce di tipologie di inquinamento/categoria, calcolando le emissioni di anidride carbonica

  • fascia 1, da 0 a 20 g/km (auto elettriche);
  • fascia 2, da 21 a 60 g/km (auto ibride plug-in);
  • fascia 3, da 61 a 135 g/km (auto alimentate a benzina, metano, gpl, mild e full hybrid).

Anche gli sconti saranno calcolati in base all’acquisto di auto euro 6, ibride ed elettriche:

  • 3.000 euro per le auto elettriche (5.000 euro in caso di rottamazione);
  • 2.000 euro per le auto ibride plug-in (4.000 euro in caso di rottamazione);
  • 2.000 euro per le auto alimentate a benzina, metano, gpl, mild e full hybrid.

Si parla di sconti per quanto riguarda il car sharing e la rottamazione obbligatoria. Bisognerà attendere la pubblicazione in gazzetta ufficiale per avere maggiori informazioni anche in merito a come il denaro stanziato verrà ripartito.

Gli sconti dovrebbero essere compatibili esclusivamente per l’utilizzo privato: sembrano escluse le cosiddette flotte aziendali.

incentivi auto