L’Afragolese ritorna domani campo per il recupero della 29a giornata del Girone G di Serie D contro la
Cynthialbalonga. Sarà un vero spareggio per i play-off.

Afragolese: vincere per allungare

Dopo tre pareggi consecutivi l’Afragolese affronta domani alle ore 15:00 la Cynthialbalonga in un match che vale tantissimo in chiave play-off.

I ragazzi di mister Fabiano hanno ottenuto due ottimi pareggi in trasferta contro Torres e Cassino entrambi per 1-1 e domani pomeriggio allo stadio “Caduti di Brema” di Barra faranno di tutto per tornare al successo per blindare il 5° posto.

I rossoblù sono infatti con 49 punti attualmente quinti con un solo punto di vantaggio sull’Aprilia e due proprio sull’avversario del prossimo match. Vincere metterebbe quasi un’ipoteca sulla partecipazione ai play-off.

La squadra sta lavorando duramente e in silenzio per prepararsi al meglio al match forse più importante di questo finale di stagione, tutti cercano i tre punti per raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione.

Cynthialbalonga: la rincorsa continua

La Cynthialbalonga ad inizio campionato era tra le candidate alla promozione insieme al Giugliano (ormai prossimo alla vittoria) e alla Torres, ma un avvio molto deludente ha complicato tutti i piani della società.

I laziali adesso puntano ai play-off e sono reduci da due vittorie di fila contro Latte Dolce e Insieme Formia, ma sanno che l’unica strada percorribile per raggiungere il traguardo è quella di vincere domani.

L’allenatore Luca Tiozzo schiera di solito una formazione con il 4-2-3-1, un modulo molto speculare che vede come terminale offensivo Roberti autore fin qui di 12 reti in campionato.

Non sarà l’unico calciatore da tenere d’occhio per la difesa afragolese, perchè anche Alessandro è uno che ha buon fiuto realizzativo.

Match tutto da vivere

Sarà dunque un match tutto da vivere, dove l’attacco afragolese sospinto da bomber Longo, capocannoniere del Girone G con 20 gol, sfiderà una squadra comunque molto offensiva.

Entrambe le compagini andranno alla ricerca del successo, ma l’Afragolese non ha nessuna intenzione di mollare il 5° posto e per questo lotterà a denti stretti proprio come fatto contro la Torres.

Sarebbe stata una di quelle partite da pienone se solo Afragola avesse avuto il Moccia disponibile, stadio che tutti si augurano possa essere ben presto a disposizione della squadra e della tifoseria.