Il Liverpool di Klopp è la prima finalista della Champions League edizione 2021/2022, dopo aver superato in rimonta il Villarreal per 3-2 in Spagna.

Villarreal perfetto nel primo tempo

Una partita che sembrava segnata quella di questa sera di Champions League dopo la vittoria all’andata per 2-0 del Liverpool ed invece il primo tempo del Villarreal è stato semplicemente perfetto.

La squadra di Emery ha saputo mettere fin da subito alla corda i Reds trovando il vantaggio in avvio con Boulaye Dia al 3′ su assist di Capoue.

Il sottomarino giallo ha continuato a spingere fino a trovare il 2-0 che ha rimesso in parità il conto della doppia sfida al 44′ con Coquelin di testa.

Il Liverpool non si è mai reso pericoloso nei primi 45 minuti.

Klopp cambia e vince

Klopp ha quindi deciso nell’intervallo di lasciare negli spogliatoi Diogo Jota inserendo Luis Diaz, il quale ha subito cambiato il volto dell’attacco dei Reds.

Il Liverpool è ritornato ad essere la corazzata che si conosce ed ha trovato il gol con Fabinho al 61′, grazie anche all’aiuto del portiere Rulli che si è fatto trafiggere sul suo palo facendosi passare la sfera tra le gambe.

Al 67′ proprio Luis Diaz di testa ha portato in parità la partita e chiuso di fatto il discorso qualificazione, ma il Liverpool ancora non sazio ha chiuso il discorso semifinale di Champions League con il gol vittoria siglato da Manè al 74′.

Champions League: decima finale per i Reds

Questa sarà la decima finale di Champions League per il Liverpool della sua storia, la terza negli ultimi cinque anni. Adesso potrà mettersi comodo ed aspettare la super sfida di domani sera tra Real Madrid e City per sapere chi sarà la sfidante del 28 maggio a Parigi.

Intanto la squadra di Klopp si ritufferà già da sabato in campionato per provare a strappare il primo posto proprio al City di Guardiola e può ancora vincere anche la FA Cup dove dovrà disputare la finale contro il Chelsea.

Un anno straordinario fino a questo punto per i Reds.