La Viterbese sarà il primo avversario del Giugliano in Serie C, domani alle ore 17:30 al Partenio di Avellino, campo neutro dove i tigrotti giocheranno al momento le proprie partite casalinghe.

Viterbese: obiettivo play-off

La Viterbese lo scorso anno ha partecipato al Girone B e si è salvata solo dopo aver vinto i play-out, ma questo dato va analizzato con un’importanza relativa, infatti dopo un girone di andata semplicemente disastroso i laziali al ritorno hanno conquistato punti a raffica permettendosi così di risalire la china.

Quest’anno la panchina ha un volto nuovo, infatti a guidare la squadra c’è Giacomo Filippi ex Palermo. Il modulo preferito da questo tecnico è il 3-4-2-1.

La rosa è stata per gran parte riconfermata con l’innesto di alcuni calciatori che non dovrebbero far rimpiangere quelli che sono partiti.

Il colpo di mercato è stato Alessandro Marotta, attaccante napoletano di nascita prelevato dal Modena, sarà lui a dover portare la giusta esperienza con i suoi 36 anni di età.

Da tenere d’occhio Emilio Volpicelli che lo scorso anno ha realizzato 14 gol e servito 11 assist, mentre in porta c’è tutta l’esperienza del portiere 40enne Fumagalli.

La società ha cercato e sta cercando di mantenere un profilo basso, ma secondo gli addetti ai lavori del posto il vero obiettivo stagionale sono i play-off.

La probabile formazione

La probabili formazione che dovrebbe scendere in campo contro il Giugliano è la seguente:

Con il 3-4-2-1: Fumagalli; Marenco, Ricci, Monteagudo; Semenzato, Mbaye, Andreis, Manarelli; Mungo, Volpicelli; Polidori.

La conferenza di mister Filippi

Pubblichiamo grazie alla collaborazione del collega Samuele Sansonetti di Viterbo, con il quale abbiamo avuto la fortuna e l’onore di scambiare due chiacchiere, il video della conferenza stampa di mister Filippi:

Indice dei contenuti