Si sono disputate oggi la maggior parte delle gare dei 32esimi di finale della Coppa Italia Serie D e non sono mancate le sorprese, come l’eliminazioni di Giugliano e Acireale.

Coppa Italia Serie D: il Giugliano fuori!

La sorpresa di giornata ( ma preventivabile) è stata l’eliminazione del Giugliano dei record, battuto 2-1 dall’Audace Cerignola.

In vista di tre big match in campionato, mister Ferraro ha schierato una formazione sperimentale dall’inizio come ci attendavamo chiudendo il primo tempo sotto già per 2-1 (ancora Ciro Poziello in gol per i giuglianesi).

Nella ripresa nonostante gli innesti di molti titolari i gialloblù non sono riusciti a raddrizzare la gara uscendo dalla coppa nazionale, un traguardo comunque di secondo piano per i tigrotti.

Gladiator di rigore, super Santa Maria

Passano invece il turno altre due campane impegnate nei derby: il Gladiator contro il Sorrento e la Polisportiva Santa Maria contro la Cavese.

Il Gladiator dopo aver chiuso i 90 minuti regolamentari sullo 0-0 in trasferta contro il Sorrento, si è imposto ai rigori realizzando tutti i tiri dal dischetto approfittando dell’errore al quarto tiro della squadra di casa.

La Polisportiva Santa Maria ha surclassato una Cavese imbottita di giovani per 3-1, grazie alla tripletta nei primi 45 minuti di Tandara, al 7′ su rigore e poi al 38′ e al 44′.

Acireale fuori ai rigori contro l’FC Messina

L’altra sorpresa di giornata della Coppa Italia Serie D è arrivato da Messina, dove l’FC ha eliminato l’Acireale ai calci di rigore arrivati ad oltranza, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari.

Tantissimi gli errori dal dischetto fino al 6° che ha sancito il passaggio del turno dei messinesi.

Seguici anche su Google News al seguente link: Leggera su Gnews