Il Giugliano domani pomeriggio alle ore 14:00 sarà impegnato in uno dei 5 anticipi della 12a giornata del Girone G di Serie D ospitando al De Cristofaro la compagine sarda del Latte Dolce.

Giugliano: serve vincere per riprendere la corsa

La capolista giallobù domenica scorsa ha conosciuto per la prima volta in campionato l’onta della sconfitta,  rimediata proprio contro una sarda: l’Atletico Uri.

La squadra di mister Ferraro ha forse disputato la peggior partita della stagione e per la seconda settimana di fila non ha raccolto i tre punti, vedendo così la classifica accorciarsi con Aprilia (anch’essa impegnata domani a Cassino) e soprattutto il Team Nuova Florida, pronte ad approfittare di uno scivolone dei tigrotti.

Un calo fisiologico quello del Giugliano preventivabile, visto il cammino delle prime 9 giornate concluse con altrettante vittorie e molte delle quali contro avversarie di rango come ad esempio lo stesso Team Nuova Florida e la Torres, quindi al momento non c’è nessun campanello di allarme per la tifoseria giuglianese anche se nei giorni scorsi una piccola frangia ha già messo in discussione alcune scelte di Ferraro. Questo è un aspetto non da sottovalutare, perchè basta poco per rompere un giocattolo fin qui quasi perfetto.

Il Latte Dolce: squadra da trasferta

Il Latte Dolce attualmente si trova in zona play-out con 11 punti, ma è una compagine da non sottovalutare soprattutto in trasferta, dove in 5 gare disputate fin qui ha perso una sola volta.

La squadra allenata da Pierluigi Scotto viene schierata di solito con un 4-3-1-2, in trasferta ha segnato e subito 4 gol raccogliendo 6 degli attuali 11 punti ed è reduce da 2 pareggi di fila.

Proprio come l’Atletico Uri potrà scendere in campo senza alcuna pressione e questo può rivelarsi un fattore determinante perchè ha tutto da guadagnare, per questo il Giugliano dovrà essere molto concentrato e calmo per sfondare il bunker che molto probabilmente i sardi proveranno ad imporre.

Purtroppo non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni essendo un giorno per molti lavorativo, ma il calore dei giuglianesi si farà comunque come sempre sentire.

Le parole di mister Ferraro

Il tecnico del Giugliano, Giovanni Ferraro, ha presentato la gara attraverso i canali ufficiali del club, queste le sue dichiarazioni: “Questo momento che stiamo attraversando fa parte di un percorso e può inevitabilmente capitare. Nelle ultime due gare non abbiamo raccolto quanto avremmo voluto, però cerchiamo di prendere il buono. Sappiamo che ci sono tante cose su cui migliorare e lavorare, nonostante questo siamo in testa alla classifica. Novembre è stato un mese in chiaroscuro.

Dobbiamo stare tranquilli e come dico sempre essere equilibrati. Non credo che nello specifico non sia funzionato qualcosa, abbiamo semplicemente raccolto di meno. Le squadre ci conoscono e ci aspettano.

Domenica l’Atletico Uri l’ha messa sulla battaglia, chiudendosi in dieci dietro la linea della palla.

Dobbiamo avere pazienza e sapere che con il collettivo riusciremo a tornare a fare risultato.

La squadra ha grande voglia di riprendere il proprio percorso. Abbiamo adesso tre partite in una settimana e il nostro obiettivo è portare a casa quanti più punti possibili. L’unica medicina è lavorare e restare concentrati. Non ci siamo esaltati in seguito a nove vittorie, non dobbiamo rattristarci oltremodo adesso. Domani affrontiamo una squadra forte, che non merita quella classifica. Non dobbiamo far altro che pensare a noi stessi.

Conosciamo il nostro valore, giocheremo in casa davanti al nostro pubblico che vogliamo rendere felice e orgoglioso. Servirà una partita di carattere.

Ci tengo a ringraziare pubblicamente quei tifosi encomiabili che la settimana scorsa erano con noi in Sardegna. E’ per noi un privilegio averli vicino. 

Non sarà della partita Oyewale che prosegue il suo programma di recupero. Mancherà anche Gladestony che non si è allenato tutta la settimana”.