Please wait..

La Sad: chi sono, Sanremo 2024, membri, titolo e testo canzone, Instagram

Al prossimo festival di Sanremo, kermesse attesa da moltissimi come poche altre in Italia non mancano anche band molto giovani oltre a quelle più conosciute come La Sad, gruppo composto da 3 componenti, formatasi a Milano pochi anni fa che ha avuto una grossa forma di impatto musicale e culturale in particolare sui giovanissimi. La band canterà il proprio brano “Autodistruttivo”.

La Sad: chi sono, Sanremo 2024, membri, titolo e testo canzone, Instagram

la-sad-per-la-prima-volta-al-festival-di-sanremo

Formatasi a Milano nel 2020, la giovane band definibile come genere legata al trap ed al genere emo con influenze punk, è composta dai componenti Theø, Plant e Fiks, che si sono incontrati pochi anni or sono proprio a Milano.

Tutti però provengono da regioni diverse ed hanno avuto influenze musicali differenti: nel 2020 è uscito il primo singolo della band Summersad, e con un successo sempre crescente la giovane band ha iniziato ad imporsi sempre di più come dimostrato anche il successo del loro primo album chiamato Sto nella Sad.

Il brano di Sanremo, Autodistruttivo è stato scritto dai tre La Sad insieme a Riccardo Zanotti, cantante dei Pinguini Tattici Nucleari, e a Mimmo Paganelli.

Il testo del brano è il seguente:

E sto nella sad!
Questa è la storia di un’altra vita sprecata
Di un figlio triste appena scappato di casa
Lui è cresciuto in fretta dopo un’infanzia bruciata
Con sua madre che urlava, il padre che lo picchiava
Per loro non ha senso credere nei sogni
Ma lui sa che il suo tempo vale molto più dei soldi
E vive sotto effetto per scappare dai ricordi
Di un angelo sui tacchi col diavolo negli occhi
L’amore spacca il cuore a metà
Ti lascia in coma dentro il solito bar
Nessuno resta per sempre tranne i tattoo sulla pelle
Prendo qualcosa se qualcosa non va
E vomito anche l’anima per sentirmi vivo dentro ‘sto casino
Affogo in una lacrima perché il mio destino è autodistruttivo
E prendo a pugni lo specchio io non ci riesco a cambiare chi vedo riflesso
Il tuo cuore è di plastica e starti vicino è autodistruttivo
Questa è la storia di un mare di delusioni
E affoghi fino a quando non provi emozioni
Lui ha imparato come si sopravvive là fuori
Molto più dagli errori che dai suoi professori
L’amore spacca il cuore a metà
Ti lascia in coma dentro il solito bar
Nessuno resta per sempre tranne i tattoo sulla pelle
Prendo qualcosa se qualcosa non va
E vomito anche l’anima per sentirmi vivo dentro ‘sto casino
Affogo in una lacrima perché il mio destino è autodistruttivo
E prendo a pugni lo specchio io non ci riesco a cambiare chi vedo riflesso
Il tuo cuore è di plastica e starti vicino è autodistruttivo
E sono solo uno dei tanti
Col sorriso triste e con gli occhi stanchi
Che non riesce più a fidarsi degli altri
Con una mano mi abbracci e con l’altra mi ammazzi
E sono stato sempre quello solo
Perché non sono mai stato come loro
Che hanno lo sguardo pieno d’odio e il cuore vuoto
Il nostro amore maledetto mi mancherà in eterno
E vomito anche l’anima per sentirmi vivo dentro ‘sto casino
Affogo in una lacrima perché il mio destino è autodistruttivo
E prendo a pugni lo specchio io non ci riesco a cambiare chi vedo riflesso
Il tuo cuore è di plastica e starti vicino è autodistruttivo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LA SAD 💔 (@sadboytheo)