Orrore in Messico: ci sono diversi morti e centinaia di feriti in seguito ad una rissa scoppiata sugli spalti durante la gara Queretaro-Atlas, partita valida per la prima divisione del campionato di calcio messicano. Le immagini dell’orrore stanno in queste ore facendo il giro del mondo.

Orrore in Messico: morti e feriti dopo scontri sugli spalti

Al minuto 60′ circa della partita Queretaro-Atlas, sul punteggio di 0-1, è partita una rissa sugli spalti tra i sostenitori delle due formazioni. La situazione è rapidamente degenerata portando all’immediata sospensione della partita e alla decisione di aprire tutti i cancelli – anche quelli del terreno di gioco – per facilitare l’evacuazione dei tifosi.

Questa scelta però sembra aver accelerato la degenerazione degli scontri, portando velocemente a contatto le due ali maggiormente violente delle tifoserie. E la guerriglia – perché di questo si tratta – si è rapidamente spostata anche sul rettangolo verde, con una caccia all’uomo che ha visto l’utilizzo di bastoni, sedie, sediolini dello stadio ed anche armi da taglio.

Quanto di più temuto e aborrito in relazione ad una partita di calcio, è tristemente tornato ad essere realtà in un sabato pomeriggio messicano. Gli scontri hanno portato al rinvio di tutte le gare rimanenti della giornata, la nona, del campionato messicano.

I report giornalistici – smentiti da quelli della Lega di Calcio messicana – parlano di almeno 17 morti e almeno un centinaio di feriti, di cui alcuni molto gravi per quello che si è rivelato un pomeriggio di vero orrore in Messico.

Orrore in Messico: il comunicato della LigaBBVA MX su Queretaro-Atlas

Di seguito le parole del comunicato ufficiale della lega che organizza il campionato messicano: nelle notizie ufficiali si smentisce la presenza di morti, ma la sensazione alla visione dei video, e al rincorrersi delle notizie provenienti dal Messico, è che non sia così.

Questo il testo del primo Tweet emesso dal profilo ufficiale della Lega messicana: “La LigaBBVA MX disapprova e si rammarica delle azioni allo Stadio La Corregidora. In questo campionato vengono promossi valori, pace e rispetto. Il calcio è uno spettacolo da vivere in famiglia senza violenze o discriminazioni”. 

Di seguito il testo del report della LigaBBVA MX: “In seguito agli eventi registrati questo sabato pomeriggio allo stadio Corregidora, il Cepc riferisce che finora non ci sono segnalazioni di persone decedute, 22 feriti, 9 dei quali trasferiti al Policlinico e di questi due sono gravi”.

Orrore in Messico: i video degli scontri durante Queretaro-Atlas

Sono diversi i video degli scontri che circolano in queste ore sui social network. Diversi di essi sono molto cruenti e preferiamo non pubblicarli. Ne sconsigliamo la visione alle persone più sensibili. Questi sottostanti, che appaiono tra i meno cruenti, possono dare soltanto un’idea vaga di quanto sia successo.