E’ finita l’avventura di Sinisa Mihajlovic alla guida del Bologna dopo 5 giornate di campionato in cui la squadra ha collezionato 3 punti. La società dopo una lunghissima riunione durata due giorni ha deciso di sollevare dall’incarico il tecnico serbo.

Bologna: manca solo l’annuncio ufficiale

L’esonero di Mihajlovic è cosa fatta, perchè queste sono le notizie che arrivano da Bologna anche se la società non ha ancora emanato alcun comunicato ufficiale.

Il tecnico non ha voluto saperne di dimettersi, perchè convinto delle possibilità della squadra di raggiungere risultati importanti, ma le sue rassicurazioni non hanno convinto la società, che va detto, anche quest’anno non ha messo a disposizione di Mihajlovic una rosa di altissimo livello, anzi ha ceduto due gioielli come Hickey e Theate.

Corsa a quattro per la panchina

La corsa per la panchina felsinea è a quattro; in vantaggio ci sono De Zerbi e Ranieri, ma si stanno seguendo anche Semplici e Thiago Motta.

Dispiace a molti la decisione presa dal Bologna visto il momento delicato che sta vivendo Mihajlovic, che nonostante la sua grave malattia è sempre restato vicino alla squadra, ma è anche giusto che la società prenda la decisione senza entrare nel personale, proprio come lo stesso serbo sicuramente ha chiesto.

Indice dei contenuti