Please wait..

Maninni: età, vero nome, vita privata, biografia

Giovane cantautore divenuto estremamente popolare tra i giovani, Maninni è anche una personalità decisamente interessante, già considerabile cantautore nonostante la giovane età ed una gavetta che comunque è stata palesata, come evidente anche a Sanremo 2024, nel corso del 2023 è stato premiato dalla SIAE per essere stato l’artista di successo maggiore in radio, e nella kermesse di Sanremo ha portato il brano Spettacolare Ermal Meta e poi duetterà con sulle note del brano Non mi avete fatto niente. Nel corso dei mesi passati il giovane cantautore ha riscosso un enorme successo con i singoli Graffi e Monolocale.

Maninni: età, vero nome, vita privata, biografia

Maninni

26 anni, nativo pugliese, precisamente nato a Bitetto, in provincia di Bari , Alessio Maninni, è nato il 19 dicembre 1997.

Ha imparato a suonare la chitarra giovanissimo, fattosi largo gradualmente nel contesto indie italiano ha gradualmente fatto breccia presso sempre più fans anche grazie a dei testi decisamente approfonditi e profondi adatti a tutte le età.

A partire da Marzo darà via allo Spettacolare Tour, che partirà da Molfetta.

Si sa estremamente poco in merito alla sua vita privata, che tiene solo parzialmente in vista con il proprio profilo Instagram.

Hai imparato a cadere con stile
Come fanno i campioni di muay thai
Hai ragione a non dire per sempre
Tanto per sempre non arriva mai
Hai capito che non è il destino
A tirarti fuori da milioni di guai
Ma abbracciami abbracciami che è normale
Stringerti forte è spettacolare
Come l’amore il primo giorno d’estate
Come i dischi belli che non scordi più
Come l’istante che ti cambia per sempre
Ma in fondo resti ancora e ancora tu
E ci saranno le giornate bastarde
Quelle che non ce la fai più
Ma abbracciami abbracciami che è normale
Stringerti forte è spettacolare
C’è chi cerca soltanto diamanti
O la formula giusta per la felicità
Ma siamo spesso tutti troppo distratti
O troppo convinti per riconoscerla
Tutto il mondo è una gabbia di specchi,
Una partita a scacchi con la verità
Ma abbracciami che è uno spettacolo
Come l’amore il primo giorno d’estate
Come i dischi belli che non scordi più
Come l’istante che ti cambia per sempre
Ma in fondo resti ancora e ancora tu
E ci saranno le giornate bastarde
Quelle che non ce la fai più
Ma abbracciami abbracciami che è normale
Stringerti forte è spettacolare
Ma abbracciami abbracciami che è normale
Stringerti forte è spettacolare
Come l’amore il primo giorno d’estate
Come i dischi belli che non scordi più
Come l’istante che ti cambia per sempre
Ma in fondo resti ancora e ancora tu
E ci saranno le giornate bastarde
Quelle che non ce la fai più
Ma abbracciami abbracciami che è normale
Stringerti forte è spettacolare
Ma abbracciami abbracciami che è normale
Stringerti forte è spettacolare