Il Giugliano sa solo vincere e anche oggi ha portato a casa una vittoria sofferta, ma meritata contro la Vis Artena per 2-1, rimanendo ancora a punteggio pieno.

Giugliano: persa l’imbattibilità di Baietti

La squadra gialloblù ha perso oggi l’imbattibilità del proprio portiere Baietti, ma poco importa visto che un gol prima o poi doveva arrivare, ma quello che conta è che la squadra di Ferraro continua ad accumulare vittorie su vittorie.

Con quella di oggi sono 8 i successi in altrettante gare giocate, una partita dominata ma vinta solo sul finale grazie a Cerone, che si è dimostrato ancora una volta decisivo.

La partita

I tigrotti hanno dominato la partita dall’inizio alla fine trovando il vantaggio al 18′ con il solito Scaringella.

La Vis Artena che arrivava a Giugliano dopo 4 successi consecutivi, ha trovato il pareggio nell’unico tiro in porta di tutta la gara con Jukic al 30′, il primo calciatore capace di bucare la difesa gialloblù in questo inizio di campionato e con questo risultato si è chiuso il primo tempo.

Nel secondo tempo la squadra di Ferraro ha continuato ad attaccare per tutto il tempo e proprio quando sembrava che la porta dei laziali era stregata è arrivato il gol del definitivo 2-1 siglato da Cerone all’89’, che ha fatto esplodere di gioia tutto il “De Cristofaro”.

Il trittico terribile

E’ iniziato così nel migliore dei modi il trittico terribile dei tigrotti, che nel prossimo turno saranno attesi dal derby contro l’Afragolese (1-1 oggi contro l’Atletico Uri) e poi ospiteranno l’Aprilia che non molla mai, avendo vinto anche oggi a Formia.

Ma per adesso si pensa a festeggiare a Giugliano, l’8a meraviglia consecutiva di questa stagione, che fa sognare i tifosi dei tigrotti.