Questa volta l’urna è stata clemente col Napoli. Gli azzurri hanno pescato i tedeschi dell’Eintracht Francoforte tra le seconde classificate dei gironi. Evitato lo spauracchio PSG visto che i partenopei storicamente non sono mai stati fortunati nei sorteggi, soprattutto nel 2017 quando nonostante la vittoria del girone pescarono il Real Madrid secondo e poi vincitore della competizione.

Eintracht Francoforte: la storia del club

Le origini del club derivano nel 1899 quando c’erano due squadre di Francoforte: il Frankfurter Fußball-Club Viktoria von 1899, considerato l’originaria squadra di calcio nella storia del club e il Frankfurter Fußball-Club Kickers von 1899.

Le due squadre di uniscono nel 1911  Frankfurter FV (Kickers-Viktoria). Tra successive fusioni e separazioni si arriva finalmente al nome attuale del club.

I tedeschi vantano 54 partecipazioni in Bundesliga con cinque Coppe di Germania vinte e una Coppa Uefa oltre all’Europa League conquistata di recente.

Eintracht Francoforte: lo stadio

L’Eintracht disputa le sue partite casalinghe nel Waldstadion soprannominato Deutsche Bank Park per ragioni di sponsorizzazione. La capienza è di 51 mila posti ed è stato soggetti ad ammodernamenti nel 2006 dove si sono disputati i mondiali di calcio e dove si è giocata la partita tra Brasile e Francia.

Tra le curiosità spicca una partita di Football Americano disputata nel 2010 tra Germania e Francia, finale del campionato europeo vinto dai tedeschi.

Eintracht Francoforte: la squadra

La squadra è allenata dal tecnico austriaco Oliver Glasner. Il modulo adottato è un Giocano con un 3-4-2-1 che fa de possesso e del gioco il suo punto di forza.

Il giocatore di spicco della squadra è senza dubbio Mario Gotze, giocatore decisivo per la vittoria della Germania ai Mondiali del 2014. A lui il compito di trascinare la squadra nel momento del bisogno.

Nella rosa tedesca spicca anche il terzino italiano Luca Pellegrini in prestito dalla Juventus. Per il Napoli è un avversario sicuramente alla portata, ma da non sottovalutare.