Il Giugliano dopo la brillante vittoria contro la Viterbese è atteso domenica pomeriggio dall’Audace Cerignola, che al contrario ha avuto un avvio di stagione tutt’altro che semplice perdendo 3-0 il Monterosi.

Audace Cerignola: voglia di riscatto

L’Audace Cerignola ha vinto lo scorso anno il Girone H di Serie D con largo anticipo, ma ha subito capito che la Serie C è un mondo completamente diverso.

La squadra allenata dall’ex centrocampista tra le altre del Napoli, Michele Pazienza, ha pagato lo scotto dell’esordio subendo la tripletta di Costantino in 35 minuti, che ha di fatto chiuso la gara già nel primo tempo.

Domenica prossima per voce del direttore sportivo Elio Di Toro, ci si aspetta una reazione forte visto che si affronta una diretta concorrente per la salvezza.

Al DS non è affatto piaciuto l’approccio della propria squadra alla partita con il Monterosi e non ha voluto cercare alibi di inesperienza, perchè ha affermato che in campo c’erano molti giocatori che la Serie C la conoscono già da tempo.

Ha chiesto al mister ed ai calciatori combattività e determinazione contro il Giugliano per cancellare la pesante sconfitta dell’esordio.

La campagna acquisti

L’Audace Cerignola ha effettuato una campagna acquisti importante tra cui spiccano i nomi di Samuele Neglia, Giuseppe Coccia e Raffaele Bianco. Negli ultimi giorni si stanno cerando tra gli svincolati altri rinforzi per mister Pazienza.

Due giorni fa è arrivato l’ex Teramo Montaperto, attaccante classe 2000, mentre si è sulle tracce del difensore svincolato dalla Fermana Edoardo Blondett classe ’92.

Il modulo

Pazienza schiera di solito la sua squadra con il 4-3-3, il modulo che ha portato alla vittoria dello scorso campionato. Nella prima giornata il tridente d’attacco è stato formato da Malcore al centro con ai lati lo spagnolo Sainz-Maza e Neglia.

Non si sa ancora se il tecnico apporterà dei cambiamenti negli uomini nella gara che l’Audace Cerignola dovrà affrontare contro il Giugliano.

I precedenti

Le due squadre si sono affrontate prima dell’inizio del campionato in amichevole ed in quel caso è stata la compagine pugliese ad imporsi 2-1 anche se il calcio d’agosto conta poco o nulla.

Nella scorsa stagione invece nella poule scudetto il Giugliano si è imposto 3-1. Entrambe le gare si sono disputate a Giugliano, mentre sempre lo scorso anno l’Audace Cerignola ha eliminato i tigrotti dalla Coppa Italia questa volta in terra pugliese.

Indice dei contenuti