Il campionato è cominciato ormai da un paio di mesi, ma la Juventus lavora già per il futuro per la ricerca di un’attaccante che possa colmare il vuoto lasciato da Ronaldo. Al posto del portoghese è tornato Moise Kean che però non ha lo stesso appeal di CR7 così come Morata, ottimo giocatore ma non troppo prolifico.

I bianconeri al momento possono aggrapparsi solo al talento di Dybala e Chiesa, per questo che i bianconeri sono alla ricerca di un bomber di peso.

Juventus: Vlahovic nel mirino

Dopo che Commisso ha annunciato che non rinnoverà il contratto con l’attaccante serbo, Vlahovic diventa automaticamente il giocatore in cima ai desideri della Juventus. Sul giocatore viola ci sono tanti punti a favore: la giovane età, la prospettiva di un ulteriore crescita tecnica e soprattutto grandi caratteristiche fisiche che piacciono tanto ad Allegri. Nel progetto del tecnico bianconero c’è il serbo come punta centrale con Dybala e Chiesa che lo possono servire.

La Juventus però dovrà fare i conti con una folta concorrenza di club europei pronta a scatenare un’asta oltre alle resistenze viola a cederlo ad un club italiano.

Juventus: Icardi l’usato sicuro

Stando agli ultimi rumors, c’è anche Mauro Icardi tra i papabili a vestire la maglia della Juventus. Per l’argentino sarebbe un ritorno in massima serie ma con una squadra molto rivale a quella in cui già ha giocato l’Inter dove non si è lasciato molto bene.

Tra le perplessità compare proprio il carattere non facilmente gestibile dell’argentino e al PSG ha avuto un rendimento di alti e bassi, giocando poco da titolare.

Juventus: gli altri nomi

Ci sono anche altri nomi che sono finiti in orbita Juventus e sono quelli di Hazard e Werner. Il belga non ha reso secondo le aspettative al Real Madrid, complice anche dei troppi infortuni che ha subito nell’avventura madridista. In una squadra come quella bianconera non avrebbe problemi a rilanciarsi, ma gli ostacoli da superare sono due: il primo è il prezzo del cartellino dove i blancos hanno sborsato 115 milioni di euro per prelevarlo dal Chelsea e vogliono recuperare parzialmente la cifra spesa. Il secondo ostacolo è di natura tattica: la Juventus cerca più un centravanti che un attaccante alla Cristiano Ronaldo per il gioco di Allegri.

L’attaccante del Chelsea invece è chiuso dall’arrivo di Lukaku. Si aggiunge poi che il tedesco nemmeno lui ha reso secondo le aspettative. L’ex Lipsia ha le caratteristiche ideale per l’attaccante che sta cercando la Juve, ma dovrà fare i conti anche in questo caso di una concorrenza composta da squadre come Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Atletico Madrid.