Il Torino con Juric sta facendo un ottimo campionato. I granata però, potrebbero fare di più, ma i continui infortuni di Belotti stanno creando non poche difficoltà nel reparto avanzato. I vari Sanabria, Pjaca, Brekalo e Praet ci stanno mettendo una pezza, ma non possono fare più delle loro possibilità.

Per questo che il direttore sportivo Vagnato sta cercando una punta in vista del mercato di gennaio che possa colmare l’assenza di Belotti e farlo recuperare con calma dai continui problemi muscolari. Il sogno è quello di portare a Torino il cagliaritano Joao Pedro.

Torino-Joao Pedro: la strategia granata

Quello di Joao Pedro è un nome che circola negli ambienti granata da un paio di stagioni. Le resistenze del Cagliari e il prezzo alto del giocatore hanno sempre frenato ogni possibilità di trattativa. Le cose a Gennaio potrebbero cambiare: Mazzarri ha chiesto un paio di rinforzi per cercare di potenziare la squadra per portarla alla salvezza. Il tecnico toscano vorrebbe per la difesa Armando Izzo che con Juric sta trovando poco spazio e il centrocampista Thomas Rincon.

Il Torino sarebbe disposto a cederli, ma a condizione di un’apertura di una trattativa per Joao Pedro. La situazione di classifica del Cagliari non facilita la trattativa visto che per i sardi è un elemento fondamentale per risalire la classifica. C’è da tenere conto che la società di Giulini chiede una cifra che oscilla tra i 15 e i 18 milioni di euro.

La situazione del contratto del giocatore che scade nel 2023 potrebbe dare uno spiraglio ai granata per trattare.

Torino-Joao Pedro: dove giocherebbe con Juric

Joao Pedro è un giocatore molto duttile. Nei primi anni a Cagliari ha giocato sempre da trequartista per poi nel tempo, cambiare ruoli passando a fare sia la mezzala e poi la seconda punta. Da qualche anno il brasiliano è diventato sempre di più un giocatore prolifico specializzandosi da attaccante a tutti gli effetti.

Una delle sue doti è quello di essere infallibile su rigore, cosa che è mancato un po’ a Belotti. Con Juric può giocare direttamente da centravanti, ma può anche essere inserito in coppia con Belotti che al posto di uno tra Pjaca e Brekalo.

Seguici anche su Google News al seguente link: Leggera su Gnews