Il famosissimo Jovanotti, nel corso di un’intervista a Domenica In ha espresso tutta la propria soddisfazione nel comunicare a tutti la notizia dell’avvenuta guarigione della figlia 23enne Teresa Cherubini: la giovane, che oggi risiede negli Stati Uniti, a New York, dove fa la disegnatrice, ha infatti di recente sconfitto una particolare forma di tumore denominato Linforma di Hodking.

Linfoma di Hodking: ecco quale tumore ha avuto la figlia di Jovanotti

Si tratta di una particolare forma di tumore che colpisce il sistema linfatico, ossia che si sviluppa nelle cellule del sistema immunitario. Si tratta di una forma piuttosto rara che tendenzialmente “colpisce” circa 4 persone ogni 100.000 abitanti, quindi meno dell’1% tra tutte le malattie di questo tipo, anche se dai numeri sembra essere in aumento, in particolare tra i giovani fino ai 35 anni.

La sua comparsa può purtroppo comparire in praticamente ogni parte del corpo, e inevitabilmente ciò comporta una riduzione progressiva dell’efficacia del sistema immunitario, favorendo quindi infezioni. Il linfoma attacca le cellule del sistema linfatico che crescono in modo anormale e possono accumularsi sia nel sistema linfatico stesso che in altri organi.

Risulta essere particolarmente difficile da individuare in maniera tempestiva e precisa perchè numerosi sintomi non sembrano affatto gravi: tosse, febbre, prurito, perdita di peso improvvisa e inappetenza. Nonostante presenti una mortalità piuttosto bassa (quasi il 90 % delle persone che hanno subito la diagnosi sopravvive), essendo molto rara non risulta curabile attraverso  chemioterapia, poi radioterapia. In ogni caso, come ogni altra forma di malattia di questo tipo, possono verificarsi anche altri problemi relativi, come l’infertilità ed una certa predisposizione ad altre forme di cancro.

 

Linfoma Hodking