Calciomercato Milan. Dopo l’arrivo di Origi, il Milan non ha assoluta intenzione di fermarsi sul mercato. I rossoneri stanno studiando altri profili che dovranno rinforzare ulteriormente la squadra cercando di non essere competitivi solo in Italia, ma anche in Europa.

Calciomercato Milan: Ziyech rompe col Chelsea

Il nome più caldo in questo momento è quello del trequartista marocchino Hakim Ziyech del Chelsea. Il giocatore dei blues è ormai ai margini della rosa visto che i londinesi stanno a buon punto con la trattativa per Sterling e vogliono fare dei passi in avanti cn Raphinha.

Di conseguenza il giocatore è fuori dai piani tecnici dei londinesi e non parteciperà al ritiro con la squadra.

Questa è una buona occasione per il Milan e il fatto che il marocchino ha lasciato l’agente per trattare in proprio, potrebbe facilitare la trattativa chiudendola in tempi brevi.

D’altro canto il Chelsea ha acquistato il giocatore dall’Ajax per una cifra oltre i 40 milioni di euro e vorrebbe recuperare parte della spesa.

Calciomercato Milan: dal Chelsea può arrivare anche Sarr

Ai margini del Chelsea non c’è solo Ziyech, ma anche un altro giocatore. Si tratta del difensore Malang Sarr. Il giocatore classe 1999 è stato già seguito dai rossoneri in passato.

Dato che il calciatore è ormai fuori dal progetto tecnico i rossoneri potrebbero approfittarne per acquistarlo ad un prezzo non troppo alto rispetto a Ziyech e non sarebbe escluso un doppio colpo che rinforzerebbe sia difesa che attacco.

Calciomercato Milan: occhi su De Ketelaere

Il Milan oltre a giocatori esperti ai margini delle grandi squadre europee, segue anche giovani di talento che in prospettiva possono diventare potenziali top player. L’identikit porta a Charles De Ketelaere talentuoso trequartista del Bruges.

Maldini ha già l’accordo col giocatore che non vede l’ora di vestire la maglia rossonera. Lo scoglio principale è rappresentato dal Bruges.

Il Milan ha messo sul piatto 20 milioni di euro più 5 di bonus, mentre il Bruges ne vuole 35. Bisognerà ancora lavorare tanto affinchè le parti trovino un accordo soddisfacente da ambo le parti.