Proseguono i rinnovi in casa Milan. Stavolta è il turno di Sandro Tonali. Il centrocampista rossonero, prelevato dal Brescia due anni fa, ha raggiunto l’accordo con la dirigenza. Le parti non ci hanno messo molto a trovare la squadra visto che Sandro ha ancora tanta voglia di Milan, la squadra che tifava sin da bambino.

Tonali-Milan: cifre e accordi

Il centrocampista ha firmato un contratto che lo lega ai rossoneri fino al 2027. Il suo ingaggio passa da 1,3 milioni di euro a 2,5 milioni netti a stagione. Una cifra giusta per un calciatore della sua età essendo un classe 2000. Tonali nel 4-2-3-1 di Pioli si è esaltato attirando le sirene dei top club europei.

Chi lo vuole può mettersi l’animo in pace. Sandro è blindato e felice di continuare la sua avventura al Milan, alla ricerca di altre vittorie.

Tonali-Milan: due anni fa, il suo arrivo

Il Milan esattamente due anni fa lo acquistò dal Brescia in prestito con diritto di riscatto esercitato l’anno successivo. Tifoso del Milan sin da bambino, con la squadra allenata da Pioli colleziona ben 87 presenze con 5 reti all’attivo.

Ora il giocatore vuole cercare consacrazione anche nei confini internazionali con l’obiettivo di diventare il perno principale della nazionale italiana.

Tonali-Milan: le sue caratteristiche

Sandro Tonali per come caratteristiche è stato sempre paragonato ad Andrea Pirlo. Regista che detta i tempi e abile tiratore di calci piazzati e nei tiri da fuori area. Tra il suo repertorio c’è anche il lancio lungo in verticale.

Il giocatore dai tempi del Brescia ha sempre ammesso che il suo idolo è Gennaro Gattuso. Infatti, Sandro è anche un abile recuperatore di palloni ed è dotato di una grande forza fisica che gli consente di giocare le partite con alta intensità oltre a sfruttare la sua tecnica da regista.

Il Milan ha fatto la scelta giusta a blindarlo e a toglierlo dal mercato. La sua valutazione è destinata a salire.

 

Indice dei contenuti