L’Afragolese è già proiettata verso il futuro e approfittando della pausa forzata del campionato questa mattina su decisione del presidente Raffaele Niutta, ha azzerato tutte le cariche societarie.

Afragolese, cariche azzerate: il comunicato

Questo il comunicato diramato dalla società rossoblù: “L’Afragolese 1944, nella persona del Presidente Raffaele Niutta, comunica a tutti gli organi di informazione ed ai propri tifosi, di aver azzerato tutte le cariche dirigenziali ad esclusione di quelle operative.

La prossima settimana saranno resi ufficiali i nuovi membri dello staff dirigenziale”.

I risvolti futuri

La decisione presa oggi non è frutto di un ridimensionamento o frizioni interne, tutt’altro, il presidente ha deciso in accordo con la dirigenza di dover già pensare a programmare il prossimo futuro, che vedrà sempre Niutta al centro del progetto.

Non si conoscono ancora i dettagli, ma appare chiaro che si stia pensando a rafforzare l’organigramma societario per puntare con decisione il prossimo anno alla promozione tra i professionisti e quindi non è da escludere l’ingresso in società di nuovi soci. Il tutto verrà svelato e chiarito la settimana prossima.

Afragola al centro del progetto

Da quanto trapelato si è potuto capire che il nuovo organigramma servirà per mettere ancor di più la città e non solo la squadra di Afragola al centro del progetto calcistico.

La città per il prossimo campionato dovrebbe finalmente riavere il proprio stadio “Moccia” e terminare così il pellegrinaggio in paesi limitrofi che dura da quasi tre anni.

Avere lo stadio nel proprio paese, come dimostrato quest’anno dal Giugliano, favorisce una crescita esponenziale del progetto, l’avvicinamento di altri imprenditori, sponsor ed un maggior numero di spettatori allo stadio (quando il Covid lo permetterà).

A tutto questo ha pensato Niutta, che vuole regalare alla città di Afragola la possibilità concreta di poter lottare con decisione verso l’obiettivo promozione e la dimostrazione si sta avendo già quest’anno con la squadra in piena zona play-off con una rosa rafforzata nell’ultima sessione di mercato.

L’Afragolese punta a diventare una realtà sempre più consolidata nel panorama calcistico campano e quindi c’è da attendersi un ulteriore miglioramento dei quadri dirigenziali, che garantiranno tutto ciò a quanto di buono si sta già facendo.

Ancora una volta il presidente Niutta non lascia, ma raddoppia!!!!!!