Calciomercato Monza. I brianzoli sono tra le squadre più attive sul mercato. Gli arrivi di Cragno, Ranocchia, Sensi e Pessina, hanno rinforzato una rosa che può guardare anche oltre una salvezza per essere una semplice neopromossa. Per chiudere il cerchio mancherebbe una punta che possa garantire un discreto numero di gol. La scelta da fare non è molto facile e i nomi che circolano vanno tra sogni impossibili e soluzioni concrete.

Calciomercato Monza: il sogno in attacco

Intorno al Monza sono girati nomi di giocatori che sono stati protagonisti sia in Italia che all’estero. Stiamo parlando di Cavani, Icardi e Dzeko. Sulla carta un presidente come Berlusconi non avrebbe problemi ad acquistarli, ma bisogna essere realisti perchè parliamo di giocatori che non solo costano tanto soprattutto al livello di ingaggio, ma che sono ancora protagonisti nei top club e quindi difficilmente potrebbero accettare un passo indietro e giocare in una neopromossa come il Monza.

Stesso discorso vale per Suarez dove lo stesso Galliani non ha smentito, ma nemmeno confermato proprio per il fatto che sono trattative che difficilmente possono essere imbastite.

Calciomercato Monza: Pinamonti pista concreta

Il nome più concreto in questo momento è quello di Andrea Pinamonti. L’attaccante tornato all’Inter per fine prestito è stato protagonista di un’ottima stagione ad Empoli dove ha disputato la sua miglior stagione in Serie A con 13 reti realizzate.

La sua valutazione è di 15 milioni di euro e si sta lavorando su un prestito con obbligo di riscatto. L’Inter però vorrebbe cautelarsi se Pinamonti si dovesse valorizzare ulteriormente.

Attualmente con l’obbligo di riscatto non è possibile inserire un’opzione di riacquisto. Se dovesse entrare in vigore la nuova norma della FIGC che consentirebbe la recompra con l’obbligo di riscatto, la situazione potrebbe cambiare e questo faciliterebbe ancor di più l’affare.

Calciomercato Monza: Petagna l’alternativa

I brianzoli per l’attacco stanno seguendo anche Andrea Petagna. Il giocatore del Napoli non è soddisfatto del minutaggio che gli è stato concesso e vorrebbe giocare di più. Galliani lo conosce bene visto che è cresciuto nella primavera del Milan.

Nei due anni alla Spal, Petagna si è ben comportato e tornare a giocare titolare potrebbe consentirgli di esprimere le sue qualità.

Al momento la trattativa è difficile perchè la società partenopea non ha ancora un sostituto in mano e quindi si dovrà aspettare le prossime settimane per ulteriori sviluppi.