Stando alle parole di De Laurentiis, il Napoli farà molto sul mercato. Mertens sarà la prima pietra su cui si costruirà la nuova squadra. Il belga sembrava in procinto di lasciare Napoli, ma nelle ultime settimane c’è stato un improvviso riavvicinamento.

L’incontro a casa di Dries da parte di ADL ha dato i frutti sperati. Con l’addio certo di Insigne sarà molto probabilmente lui il capitano e il leader dello spogliatoio azzurro.

Mertens-Napoli: rinnovo vicino

La distanza tra il Napoli e Mertens si riduce sempre di più: De Laurentiis dal canto suo non eserciterà l’opzione che permette il rinnovo del giocatore a 4 milioni di euro. Il nuovo accordo prevederà uno stipendio che si aggira tra 1,2 e 1,5 milioni di euro.

L’unico nodo da sciogliere è quello della durata del contratto. La società partenopea vuole offrire al giocatore un anno più un opzione per quello successiva. L’attaccante belga vuole il biennale. Si può trovare una soluzione con delle opzioni in base a presenze e rendimento.

Le possibilità di un accordo sono comunque alte e i tifosi napoletani potranno contare anche per l’anno prossimo su un simbolo come Mertens che ha fatto nascere il suo primo figlio proprio a Napoli.

Mertens-Napoli: i motivi dell’accordo

Fino a qualche mese fa le possibilità di rinnovo del giocatore belga si riducevano sempre di più. Addirittura si insinuava che Spalletti non lo faceva giocare perchè fuori dai piani azzurri.

La partenza di Insigne e le sconfitte contro Empoli e Fiorentina con un pareggio con la Roma in mezzo hanno fatto si che il Napoli ha avuto ancora bisogno ancora del supporto del suo attaccante più prolifico della storia azzurra.

Con una squadra che vedrà molti partenti ha bisogno di una figura che possa permettere un veloce ambientamento da parte dei giocatori che verranno e di poggiare le basi per un nuovo ciclo.