Il Giugliano ha conquistato la sua 12a vittoria in 14 gare battendo al De Cristofaro l’Insieme Formia per 2-1, grazie alle reti dei soliti Cerone e Rizzo.

Giugliano: Ferraro cambia qualcosa in formazione

Il tecnico del Giugliano Ferraro ha cambiato qualcosa nell’undici titolare inserendo a centrocampo Abonckelet e in attacco Abreu, mentre in difesa scelta obbligata quella di Mazzei.

La capolista è scesa in campo stranamente contratta e per tutto il primo tempo non si è mai resa pericolosa, forse non aspettandosi un Insieme Formia combattivo.

I primi 45 minuti si stavano stancamente per chiudere sullo 0-0, quando all’ultimo minuto è arrivata la solita zampata di Cerone, che con un tiro leggermente deviato ha portato i tigrotti in vantaggio proprio poco prima di rientrare negli spogliatoi.

Botta e risposta nel secondo tempo

L’inizio del secondo tempo è invece stato scoppiettante con le due squadre che si sono affrontate più a viso aperto e in due minuti c’è stato un botta e risposta.

L’Insieme Formia ha trovato il pareggio al 56′ con il suo calciatore più prolifico Camilli, che ha sorpreso la retroguardia gialloblù.

Nemmeno il tempo di festeggiare per gli ospiti che l’argentino Rizzo ha riportato il Giugliano in vantaggio al 58′ siglando il 2-1.

La capolista ha capito di non poter abbassare la guardia ed ha alzato i ritmi sfiorando in alcune circostanze anche il 3-1 che però non è arrivato, ma lo stesso è riuscita ad incamerare il successo che gli consente di restare saldamente in vetta.