Grandissimo il lavoro che sta svolgendo il DS Orlando Stiletti per l’FC Pompei, in queste ore il dirigente ha messo a segno altri due colpi da 90, il difensore Tomasin e il bomber Malafronte.

FC Pompei: il comunicato di Tomasin

Questo il comunicato dell’acquisto di Tomasin: “La FC Pompei è lieta di annunciare che Luciano Ariel Tomasin vestirà la maglia rossoblù nella prossima stagione calcistica.
Tomasin (classe ’95), esterno di centrocampo, nella natia Argentina ha militato in seconda e terza serie con l’Atletico Estudiantes e l’Atletico Estocarril. Arrivato nel 2019 in Italia ha giocato in serie D col Mestre ed in Eccellenza col Napoli United.
Giocatore ambidestro, che può essere utilizzato su entrambe le fasce ed adattarsi anche nel reparto arretrato, è pronto a lanciarsi nella nuova avventura rossoblu”.

Le prime dichiarazioni di Tomasin

Queste le prime dichiarazioni di Tomasin: “Sono molto contento di essere approdato a Pompei. Quando mi hanno raccontato il progetto, non ho esitato ad accettare. È un grosso stimolo giocare per un club così, ci sono i presupposti per far bene. Poi parlerà il campo, ma io prometto di dare tutto me stesso, mettere tanta grinta e il giusto atteggiamento”.

Il comunicato per Malafronte

Con il seguente comunicato è stato ufficializzato Malafronte: “La FC Pompei è lieta di annunciare che Alessandro Malafronte vestirà la maglia rossoblù nella prossima stagione calcistica.
Malafronte (classe ’91), centravanti che in questi anni si è fatto conoscere a suon di gol, ha militato nella scorsa stagione in Eccellenza con la Scafatese, vestendo nei passati campionati i colori di Palmese, Castel San Giorgio, Gladiator, Savoia. Con presenze e gol anche in C2 con il Milazzo, è stato fra gli artefici della vittoria della Mariglianese approdata in serie D”.

Le prime dichiarazioni del bomber

Queste le prime dichiarazioni del bomber Malafronte: “Ringrazio prima di tutto il presidente Mango e il direttore Stiletti per avermi permesso di indossare la maglia del Pompei in questa nuova avventura. Conoscevo già Stiletti e so che accetta solo progetti seri e vincenti. Non ho avuto dubbi sul farne parte. Poi ho conosciuto il presidente ed è stato amore a prima vista. Presidenti così innamorati di questo sport non possono che far bene al nostro calcio. Non vedo l’ora di iniziare”.

Indice dei contenuti