L’ultimo fine settimana di Serie D è stato un tourbillon di emozioni per le squadre campane, ma soprattutto di certezze come quella del Giugliano sempre più lanciato verso il titolo d’inverno.

Serie D Girone G: Giugliano vince ancora, stop per Afragolese e Gladiator

Nel Girone G di Serie D è sempre il Giugliano a fare la voce grossa. La squadra di mister Ferraro ha conquistato il 12° successo in 14 gare battendo 2-1 l’Insieme Formia volando verso il quasi certo titolo di campione d’inverno.

Pur senza brillare la compagine giuglianese è riuscita ancora una volta a confermare il proprio strapotere, mentre le dirette concorrenti si annullano a vicenda settimana dopo settimana. Ieri è caduta l’Aprilia in casa della Torres e nonostante i sardi e la Nuova Florida debbano recuperare delle gare il primato dei tigrotti è sempre ben saldo.

Altro ko invece per l’Afragolese, che è caduta sul campo dell’Ostia Mare per 2-0. Questa è stata la 4a sconfitta nelle ultime 5 gare per i rossoblù, che sono in piena crisi. La squadra di Fabiano è uscita anche dalla zona play-off venendo scavalcata dall’Arzachena, si aspettano mosse della società sul mercato ma soprattutto bisogna capire quale male sta imperversando la squadra, che sembra lontana parente di quella ammirata nelle prime giornate.

Sconfitta anche per il Gladiator, che nulla ha potuto contro l’Arzachena, 3-1 per i sardi e zona retrocessione di nuovo vicina per i sammaritani.

Girone H: Casertana ritorno al successo con il botto, Nola tennistico, primo ko per Borrelli alla guida del San Giorgio

La Casertana si è rialzata nel Girone H di Serie D, i falchetti hanno ritrovato il successo dopo 3 sconfitte consecutive rifilando un rotondissimo 4-0 al Sorrento nel derby riportandosi al 4° posto.

Sorrento che continua nel suo altalenante cammino, una bruttissima sconfitta che deve far riflettere per i costieri.

Brusco ed inaspettato stop per la Nocerina sconfitta ad Altamura per 2-0. I molossi sono crollati dopo 3 successi di fila e si ritrovano attualmente fuori dalla zona play-off.

Successo tennistico per il Nola di mister De Stefano, un 6-2 rifilato in trasferta al Casarano che è servito anche per fare un balzo in avanti in classifica.

Si è fermata a Nardò l’imbattibilità di Borrelli alla guida del San Giorgio. I granata dopo essere passati in vantaggio hanno subito la rimonta dei pugliesi perdendo 2-1, ma questa sconfitta non pregiudica le possibilità di salvezza della squadra.

Dopo tre meravigliose vittorie si è fermata la striscia positiva anche della Mariglianese superata in casa da una pretendente alla promozione, il Bitonto, che si è imposto per 2-0.

Girone I di Serie D: Gelbison sempre al comando con due gare in meno; male Cavese e Portici

Nel Girone I di Serie D pur senza giocare può sorridere la Gelbison che non perde il primato nonostante l’aggancio di un ottimo Acireale che ha sbancato il campo del Lamezia per 3-1. Ora sono tre in vetta alla classifica, ma la compagine campana ha il vantaggio di dover recuperare 2 partite.

Sconfitta per la Cavese a Paternò in uno scontro diretto per 1-0. Gli aquilotti non riescono a trovare la giusta continuità di risultati.

Sconfitto anche il Portici in casa dalla Cittanovese e per la seconda gara consecutiva gli azzurri non hanno trovato la via del gol.

Riprende a muovere la classifica il Real Agro Aversa, che grazie al pareggio a reti bianchi contro il Sant’Agata ha messo fine ad una serie lunga di sconfitte.

Rinviata anche la gara della Polisportiva Santa Maria.