Il Nola ha radicalmente cambiato la rosa in questa finestra di mercato, assicurandosi giovani di valore per puntare con decisione alla salvezza nel campionato di Serie D.

Nola: ufficializzati Mariano e Di Dato

Dopo il colpo Coratella il Nola ha ieri pomeriggio ufficializzato anche l’ingaggio di due giovani molto interessanti, si tratta del portiere classe 2003 Mariano Emanuele e del centrocampista offensivo classe 2000 Vincenzo Di Dato.

I due calciatori hanno già avuto un passato in comune tra le fila del Giugliano e sono da ieri a disposizione di mister De Stefano.

Mariano: portiere pronto al salto di qualità

Emanuele Mariano è un portiere che nonostante la sua giovane età si è già fatto le ossa con molta gavetta. Per due anni è cresciuto alle spalle di Marco Mola nel Giugliano prima di passare quest’estate all’Afragolese. Nonostante abbia collezionato una sola presenza in Serie D, si è sempre contraddistinto per la sua serietà e professionalità aspettando in silenzio il suo momento.

Adesso a Nola è pronto per poter affermare le sue indiscusse qualità. Il portiere era seguito anche da altre società di Serie D, ma i bruniani sono stati i più lesti ad ingaggiarlo.

Di Dato: qualità e quantità

Diverso il discorso per Di Dato, il quale ha già fatto notare le sue qualità in diverse squadre, tra cui Giugliano, Formia e Mariglianese.

Un centrocampista offensivo che però sa anche sacrificarsi nei recuperi per aiutare i propri compagni. Dotato di un buon dribbling può assicurare nuova linfa alla società bruniana.

Il presidente Luigi Nappi chiude il mercato

Con Coratella, Mariano e Di Dato si chiude ufficialmente il mercato dei bianconeri, parola del presidente Luigi Nappi, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai canali ufficiali del club: “Con gli innesti odierni di Coratella e Di Dato il mercato del Nola è ufficialmente chiuso.

Abbiamo lavorato in silenzio e con pragmatismo per puntellare la rosa in maniera intelligente e coerente con i nostri ideali e i nostri criteri societari. Sono orgoglioso dell’accordo raggiunto con Coratella, il profilo giusto per noi, un ragazzo serio, forte, giovane, affamato di risultati e che aveva una grande richiesta.

Con D’Angelo, Figliolia e gli altri, formerà un reparto offensivo di alta qualità. Il più grande risultato, per me, è aver migliorato la rosa tenendo con noi tutti i pezzi grossi. Un gruppo così forte ci darà molte soddisfazioni. Torniamo al lavoro ora, con più impegno e passione di prima”.