Il Giugliano con la pesante vittoria di ieri nell’altro big match contro il Nuova Florida ha dimostrato (se ancora ce ne fosse bisogno) di non avere rivali e il sogno chiamato Serie C è sempre più vicino.

Giugliano: una vittoria dal profumo di C

Il Giugliano ancora una volta ha vinto, ha dominato e non ha subito nemmeno un tiro verso la propria porta e questo è accaduto contro la terza forza del Girone, la sorpresa Nuova Florida.

Ennesima dimostrazione di forza dei tigrotti che ormai hanno preso il largo e sbaragliato la concorrenza per la promozione.

Il solito Cerone con una doppietta e il gol all’esordio del greco Emmanouil (due minuti dopo il suo ingresso), hanno piegato la resistenza dei laziali, che volevano almeno strappare un punto in casa della capolista.

La compagine gialloblù incute timore agli avversari ed infatti la Nuova Florida nulla ha fatto per tentare di impensierire Baietti, ha tentato solo di difendersi, cosa che una terza classificata non dovrebbe fare.

Ma incontrare il Giugliano quest’anno per le altre squadre è come trovarsi di fronte ad una compagine di categoria superiore e nemmeno giocando la partita della vita si riesce ad impensierirla.

In più la Torres ha perso un altro treno pareggiando a Cassino e così i tigrotti si ritrovano con 7 punti di vantaggio sui sardi, che mercoledì in caso di successo nel recupero contro il Cynthialbalonga diventeranno 10, mentre lo stesso Nuova Florida sembra ormai tagliato fuori dai giochi.

Campionato ancora lungo ma già segnato

E’ vero quel che afferma il tecnico Giovanni Ferraro e cioè che il campionato è ancora lungo e che non bisogna fare voli pindarici, giusto che il mister e la società tengano alta la tensione, ma guardando in faccia alla realtà senza tener conto della scaramanzia la domanda nasce spontanea: “Chi può mai fermare questo Giugliano?”

Recuperare 7 o 10 punti ad una squadra che fino ad ora ne ha conquistati 50 su 57 disponibili non appare una missione impossibile ma proprio fantasiosa.

I tigrotti non hanno rivali; migliore attacco, migliore difesa, organizzazione di gioco ai limiti della perfezione, spogliatoio unito, panchina lunga e di qualità, tutti fattori che lasciano presagire una cosa sola: Promozione in Serie C.

Senza contare il calore del pubblico che ogni partita è il fattore in più.

Tifosi sempre presenti

Proprio i tifosi del Giugliano meritano una menzione a parte, perchè nonostante le restrizioni dovute alla Pandemia, alla paura che per molto tempo ha serpeggiato nella mente di tutti, sono comunque stati sempre al fianco della propria squadra sia in casa che in trasferta per sostenere i propri beniamini.

Al De Cristofaro si sono contati sempre più paganti, spesso superiori a quelli di piazze anche di Serie B e questo va segnalato a caratteri cubitali, perchè è difficilissimo trovare una piazza con tanto senso di appartenenza verso i propri colori.

Anche ieri sugli spalti erano presenti all’incirca 1300 persone, tutte a sostenere dal primo all’ultimo minuto per poi esplodere di gioia al triplice fischio finale.

Società, squadra ma soprattutto tifosi meritano la promozione, senza remora alcuna e certi di non essere smentiti noi lo scriviamo: “Il sogno si avviCina!”

Foto: Salvatore Cacace