L‘Afragolese di mister Agovino questa mattina ha affrontato il secondo test estivo prima di partire per il ritiro di Rivisondoli, ed è stato un test impegnativo ma allo stesso tempo gratificante per il neo tecnico dei rossoblù, che si sono imposti per 3-1 in rimonta contro il Napoli Primavera.

Afragolese come un diesel

La compagine di mister Agovino dopo giorni di duro lavoro atletico è partita con il freno tirato per le gambe pesanti dei calciatori subendo in avvio subito la rete dello svantaggio siglato al 6′ da Ambrosino, che ha trafitto il portiere Romano. Un primo tempo comunque all’insegna dell’equilibrio, ma chiuso dai ragazzi di Frustalupi in vantaggio.

Ripresa da leoni

Nella ripresa le gambe dei calciatori di Agovino hanno cominciato a girare per il meglio e in pochi minuti hanno ribaltato il risultato, prima un’autorete di Hysaj (omonimo del terzino passato alla Lazio) su azione di Celiento al 53′ e poi il vantaggio siglato da Caso Naturale sempre dopo un’ottima azione personale del “MarzianoCeliento al 57′.

Afragolese sempre sugli scudi e al 75′ è arrivato anche il 3-1 siglato da Liguori al suo secondo gol di fila dopo quello segnato contro il Taranto.

Ottime indicazioni per il mister

Ottime le indicazioni per Agovino, che dopo la bellissima prova contro il Taranto ha ricevuto un’altra risposta soddisfacente dai propri ragazzi. C’è ancora qualcosa da oleare come normale che sia di questi tempi, ma già si vede la mano del nuovo tecnico e la piazza di Afragola già sogna un campionato totalmente diverso da quello disputato nella scorsa stagione.