Paluani, una dei “colossi” del mondo dei dolci natalizi, ossia l’azienda nativa di Dossobuono, in provincia di Verona, potrebbe chiudere i battenti dopo le prossime festività di fine anno: la storica azienda nata esattamente un secolo fa come Pasticceria Paluani infatti sta attraversando un periodo di crisi piuttosto consistente che in realtà perdura da qualche anno.

Analogamente a quanto accaduto per Melegatti, anche Paluani ha dovuto chiedere il concordato preventivo per dover evitare di dichiarare il fallimento.

La storia di Paluani

Fondata nel 1921 da Campedelli e Cordioli, dopo la guerra ed un profondo periodo di crisi, negli anni del boom economico l’azienda dolciaria fu rilevata da Luigi Campedelli e dal 1992 è Luca Campedelli ad essere il “patron” dell’azienda che oggi rischia di scomparire dopo il 2021.

Luca Campedelli è anche noto per essere il presidente del Chievo Verona, società che ha trovato i migliori successi nel primo decennio degli anni 2000, arrivando a conquistare posizioni di prestigio del massimo campionato italiano.

Pandoro Paluani, questo potrebbe essere l’ultimo Natale: ecco il motivo

Tra le motivazioni principali che hanno portato Paluani in una situazione complessa c’è anche la situazione del Chievo in maniera non dissimile dalla società nota per la produzione di pandori, panettoni, colombe ma anche merendine, ha affrontato una lunga crisi che ha portato il fallimento e la rifondazione di una società che è ripartita dai dilettanti.

Per quasi 30 anni Paluani è stato anche lo sponsor principale sulle maglie del Chievo.

Il “vecchio” Chievo deve a Paluani diversi milioni di euro, e come tutte le società del settore anche quest’ultima ha dovuto contrastare la crisi portata dal Covid-19 (il periodo pandemico ha “toccato” il periodo pasquale del 2020, compromettendo le vendite delle colombe) che ha tuttavia ha solo arcuito il periodo nero della società che già alcuni anni fa chiuse il bilancio con un passivo piuttosto pesante.

La richiesta di concordato è stata accolta alcuni giorni fa, solo il tempo dirà se Paluani continuerà ad esistere.

paluani