Quella contro il Genoa sarà l’ultima partita al Maradona per Lorenzo Insigne. Il giocatore a termine della stagione lascerà gli azzurri per andare in direzione Toronto dove andrà a guadagnare 11 milioni di euro annui.

Si può discutere sul perchè già a trentuno anni si possa andare a giocare in un campionato poco competitivo e inseguire i soldi, ma fatto sta per Lorenzo, domani non sarà una partita come tutte le altre.

Addio Insigne: il saluto tra le lacrime

Lorenzo ha già salutato gli ultras napoletani che lo hanno omaggiato. Il giocatore è apparso in lacrime e molto emozionato per il cambiamento che si appresta a fare al termine di questa stagione.

Al Maradona contro il Genoa ci saranno alcune iniziative per salutarlo. Prima dell’inizio della partita sarà consegnato al giocatore una targa commemorativa, è molto probabile che sia il presidente De Laurentiis a consegnarla con tanto di video in maxischermo dove saranno percorse le varie tappe della sua avventura a Napoli.

Al termine della gara il giocatore farà un discorso ai tifosi per raccontare tutte le sue emozioni che ha vissuto in questi dieci anni di azzurro. Per la gara di oggi è previsto il sold out per l’occasione e stiamo certi che nonostante i milioni che andrà a guadagnare in Canada, Insigne sentirà la mancanza di Napoli.

Addio Insigne: cosa perderà il Napoli?

Il Napoli con l’addio dell’attaccante di Frattamaggiore perderà soprattutto un giocatore molto bravo tecnicamente e in Italia non ce ne sono tanti delle sue caratteristiche.

La sua mancanza si sentirà anche in termini realizzativi dove anche lui ha superato Maradona e soprattutto si è dimostrato un ottimo rigorista e gli azzurri dovranno porsi il problema di trovarne un altro.

Nella prossima stagione a sostituire Insigne sarà il georgiano Kvaratskhelia, una scommessa molto coraggiosa. Il giocatore dovrà fare tanto per non far rimpiangere il buon Lorenzo.