Sopra le righe, simpatica, un po’ pazza e sicuramente poliedrica, Elettra Lamborghini è indubbiamente tra le personalità dei “tempi attuali” più presenti sia sul web che in televisione.

Nonostante risulti essere la nipote dell’imprenditore Ferruccio Lamborghini, Elettra, che si chiama Miura, come secondo nome, come una delle più famose auto del marchio di lusso, ha legato il proprio nome alla musica, ed in generale al contesto dello spettacolo, anche grazie ad una netta fanbase che ha da subito apprezzato la simpatia e l’essere spontanea da parte della “rampolla” di casa Lamborghini.

Biografia

Dotata di un piglio caratteristico, e un fascino particolare, Elettra ha iniziato a “farsi un nome” presso i locali e le discoteche della Lombardia, pur essendo nata a Bologna.

L’esordio in TV è datato 2015 nel corso del programma di Piero Chiambretti Chiambretti Night per poi diventare estremamente famosa sia attraverso i social che in numerosi programmi anche stranieri, avendo preso parte al programma spagnolo Super Shore, una sorta di reality.

Ha mantenuto il ruolo di opinionista fissa di vari programmi, debuttando anche come conduttrice, e prendendo parte nel ruolo di coach del programma The Voice of Italy, e dopo aver pubblicato il primo album Twerking Queen nel 2019.

L’anno successivo ha partecipato al Festival di Sanremo con la canzone Musica (e il resto scompare).

Elettra Lamborghini: il look che manda in tilt il web. Esagerata!

E’ molto seguita sul web: su Instagram conta oltre 7 milioni di followers e tra i numerosi scatti “giocosi” non mancano quelli decisamente più intriganti che non a caso sono anche quelli più cliccati e commentati.

Elettra Lamborghini ha ad esempio decisamente “spopolato” con post come il seguente, che nel giro di meno di 24 ore ha fatto letteralmente incetta di likes e commenti anche piuttosto “particolari.”

Il post è corredato da tre fotografie dallo spirito piuttosto eloquente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elettra Lamborghini (@elettralamborghini)

Indice dei contenuti