Finalmente sono partiti i lavori al De Cristofaro di Giugliano per l’adeguamento alla Serie C. E’ stato lo stesso Sindaco Nicola Pirozzi a darne l’ufficialità senza però sbilanciarsi sui tempi di consegna dello stadio.

Giugliano: il comunicato del Sindaco

Questo il comunicato del Sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi pubblicato dopo l’intervento alla tv TeleclubItalia.

“Abbiamo consegnato le chiavi dello stadio “Alberto De Cristofaro” all’impresa che dovrà eseguire i lavori di riqualificazione e di adeguamento dell’impianto soprattutto in relazione agli impianti elettrici e a quello della pubblica illuminazione. E di pari passo stiamo predisponendo la determina per la videosorveglianza.

Abbiamo lavorato in tempi record ma sempre nel rispetto della legge e dell’iter burocratico. Abbiamo trovato i soldi da investire, redatto i progetti, approvati quelli esecutivi e finalmente adesso toccherà all’impresa allestire il cantiere e iniziare i lavori.

Ho preferito annunciarlo in anteprima e in diretta su “TelelcubItalia” durante la trasmissione dedicata alla squadra della nostra città affinché la notizia raggiungesse immediatamente i tifosi giuglianesi.

Non ci siamo persi in chiacchiere ed ho preferito non replicare ad inutili provocazioni e sterili strumentalizzazioni che da queste parti, purtroppo, non mancano mai.

Ho subito persino offese gratuite di ogni tipo da parte di chi non conosce nemmeno i tempi della burocrazia e quanto sia complicato trovare i fondi e mettere su carta, velocemente, progetti e farli pure validare per poi affidare i lavori e aprire il cantiere. Tutto fatto in tempi record.

Ma va bene anche così; mentre ci impegnavamo ogni giorno per arrivare all’obiettivo nel più breve tempo possibile, senza prendere in giro nessuno, abbiamo sopportato critiche ingiuste sulle quali la malapolitica ha cercato pure di speculare.

Oggi raccogliamo i frutti del nostro impegno consegnando le chiavi dello stadio all’impresa e spero che i lavori proseguano nel modo più veloce possibile per riportare il Giugliano e i tifosi a casa, in modo da goderci tra le mura del nostro stadio una stagione sportiva esaltante e impegnativa.

L’amministrazione controllerà che i lavori proseguano senza intoppi e saremo pronti ad intervenire qualora si dovessero verificare imprevisti.

A me interessa questo: risolvere i problemi. Ci vuole tempo per ogni cosa perché non si recuperano decenni di immobilismo e di scelte nefaste per la città in pochi mesi.

Lo sappiamo, lo sanno i cittadini ma nonostante ciò non ci tiriamo indietro; lasciateci lavorare ed a fine mandato tireremo le somme sulla città che abbiamo ereditato due anni fa e su ciò che sarà Giugliano dopo 5 anni di nuova amministrazione.

In quel momento esprimeremo un giudizio di merito atti e fatti alla mano. Fino ad allora continuerò a lavorare, come ho sempre fatto, per migliorare questa terra con impegno, sacrificio, competenza e tanto amore”.