Kostas Manolas ha lasciato il Napoli. Il difensore greco ha scelto la sua nuova destinazione: si tratta dell’Olympiakos. Per il giocatore è un ritorno visto che la Roma sette anni fa lo prelevò proprio dalla squadra greca e diventare uno dei pilastri della squadra di Rudi Garcia.

Già in estate si parlava di una cessione del difensore, ma nessuno arrivava alla cifra che voleva il Napoli. Alla fine Manolas è andato via e la formazione partenopea dovrà cercare un sostituto.

Manolas-Olympiakos: le cifre dell’accordo

Manolas andrà all’Olympiakos per una cifra intorno ai tre milioni di euro e andrà a guadagnare per 24 mesi circa 1,5 milioni di euro. Un ingaggio basso rispetto a quello che percepiva a Napoli che arrivava a 4,5 milioni.

Per il giocatore si tratta di una scelta di vita visto che tornerà a giocare nella squadra dove lo ha lanciato nel calcio europeo. Il Napoli dal canto suo risparmia un ingaggio pesante e potrà reinvestire un piccolo tesoretto per il suo sostituto. Inoltre la società azzurra ha ammortizzato quasi tutto il cartellino e quindi non ha subito minusvalenze a bilancio.

Manolas-Napoli: un amore mai sbocciato

Arrivato dalla Roma per 36 milioni di euro con Diawara inserito nell’affare. Il difensore greco doveva sostituire il partente Albiol e formare una coppia imperforabile con Koulibaly. Ma i due giocatori non sono riusciti mai a trovare affiatamento.

Manolas tra l’altro è sempre stato soggetto ad infortuni e non ha mai trovato quella continuità fisica che aveva ai tempi della Roma. Andato via Gattuso il giocatore dopo l’errore contro la Juventus è sceso pure nelle gerarchie di Spalletti che gli ha preferito un ottimo Rrahmani. Poi altri infortuni e incomprensioni che hanno portato al greco alla scelta di prendere un’altra strada.

Per quanto è stato pagato è stato sicuramente una delusione per il Napoli. Ora per Manolas inizia un’altra avventura, tornando dove aveva cominciato.

Seguici anche su Google News al seguente link: Leggera su Gnews