L’aceto di mele rappresenta una delle soluzioni maggiormente in voga sul web, sia in campo gastronomico/benefico ma anche come strumento pulente all’interno della casa. Nonostante non sia così presente nella cucina italiana come in altri paesi, l’aceto di mele, ottenuto dalla fermentazione del mosto o del sidro delle mele e viene utilizzato principalmente come condimento per i cibi ma che ha trovato rapidamente grande applicazione anche al di fuori del contesto culinario.

Da solo ma anche in combinazione con numerosi altri elementi come può essere uno altrettanto comune in casa come il bicarbonato, l’efficacia può addirittura aumentare e rendere il connubio particolarmente apprezzabile.

Bicarbonato e aceto di mele: i trucchi per pulire casa con questi prodotti, Incredibile

Una sostanza acida e l’altra basica: aceto di mele e bicarbonato sono utilizzati spesso singolarmente come detergente naturale per le rinomate capacità disinfettanti e pulenti. Ecco qualche utilizzo casalingo per sfruttarne le proprietà al meglio.

Bucato

Diluito con acqua (con una proporzione di due parti di acqua e una di aceto), l’aceto di mele ha un potere smacchiante piuttosto efficace e funge anche da ammorbidente. Il bicarbonato è utile in funzione antibatterica anche se non funziona come smacchiante, anche in questo caso basta aggiungerne una piccola quantità per ottenere un effetto.

Scarichi intasati

Un connubio costituito da 200 grammi di bicarbonato di sodio e 200 millilitri di aceto di mele rappresenta un ottimo alleato “naturale” per sturare scarichi intasati, utilizzando prima il bicarbnato e poi l’aceto e lasciando riposare per almeno 15 minuti.

Pulizia frigorifero

Una soluzione composta da metà acqua e metà aceto di mele spruzzata abbondantemente nel forno aiuta a rimuovere le tracce di sporco incrostato. Dopo circa 10 minuti utilizzando un panno imbevuto di acqua e bicarbonato lo sporco verrà via senza problemi, si tratta di un ottimo rimedio anche per ripulire le guarnizioni.a