Sassuolo Napoli 0-2: due perle azzurre conquistano il Mapei per il +18

Napoli che non si risparmia neanche in vista dell’imminente sfida Champions, trovando un molto convincente successo in casa di un buon Sassuolo, decisamente più in partita rispetto alla gara dell’andata, che liquida grazie a due reti nel primo tempo da parte dei “soliti” Osimhen e Kvaratskhelia, autori di due splendidi gol pur molto diversi.

Sassuolo Napoli 0-2: due perle azzurre conquistano il Mapei per il +18

E’ una gara che il Napoli di Spalletti impone fin dal principio grazie ad un sapiente mix di possesso palla ed aggressività nonostante l’ampio divario che separa la capolista dalla seconda in classifica, attualmente l’Inter.

Partita dai mille significati, mille come le panchine di Spalletti che certifica il migliore allenatore della storia del Napoli per percentuale di vittorie (68 %, superato Sarri “fermo” al 66 %) la prima rete di Kvaratskhelia in progressione dal centrocampo è degna dei grandi del passato, una serpentina che appare implacabile e che si conclude alla destra di Consigli.

Il Sassuolo reagisce e da squadra tecnica sugli esterni alti colpisce un palo,  poi ci pensa  Osimhen ancora una volta a larghi tratti immarcabile, che in una delle sue tipiche azioni riesce a siglare il 7° gol consecutivo (altro record del Napoli, superati i 6 consecutivi di Higuain) a poco più di un metro dalla linea di fondo, che sorprende Consigli sul proprio palo.

I neroverdi reagisciono e non si abbattono, trovando il gol di Laurientè viziato però da una posizione irregolare di Defrel, rete che viene annullata. La prima frazione termina 0-2.

Il secondo tempo ricomincia sulla stessa falsariga del primo, Osimhen si “Mangia” un gol ma crea comunque sempre scompiglio, Kvara si accende a larghi tratti ed il centrocampo vede il “solito” padrone Lobotka, che domina in maniera incontrastato il centrocampo, insomma è un Napoli mai domo ed in concentrazione quasi perenne, che viene solo meno nell’ultima parte del match, senza “conseguenze” per la porta di Meret.

Allo scadere c’è anche possibilità per il Cholito Simeone che segna di testa lo 0-3, rete che viene annullata per fuorigioco a pochi attimi dalla fine del match.

napoli