Nonostante sia impegnato nella lotta scudetto, in casa Milan si sta pensando già alla prossima stagione.

Con la Champions ormai in tasca, Maldini vuole regalare ai rossoneri qualche colpo importante per rinforzare la squadra.

Pertanto, uno dei giocatori che potrebbe essere sacrificato è Junior Messias.

Milan-Messias: la situazione

Messias è arrivato al Milan negli ultimi giorni di mercato.

L’accordo col Crotone si concluse con un prestito con diritto di riscatto fissato a 5,4 milioni di euro. La sua permanenza a Milano non è scontata.

Il giocatore quest’anno non ha per niente sfigurato, soprattutto in Champions League.

Il bottino parla di 4 gol in 18 gare disputate non tutte da titolare. Un rendimento soddisfacente anche se delle volte è mancato nella continuità delle prestazioni.

Inoltre Pioli lo ha sempre preferito a discapito di Alexis Saelemaekers con ottimi risultati. Solo a fine stagione si saprà la decisione dei rossoneri.

Se il brasiliano lascerà i rossoneri, Maldini tenterà un colpo importante nel ruolo di ala sinistra che possa giocare a piede invertito.

Milan-Messias: chi può arrivare al suo posto

Il Milan sta sondando il terreno per Domenico Berardi del Sassuolo. Il giocatore neroverde è protagonista di una grande stagione insieme a Raspadori, Scamacca e Traorè.

La società emiliana chiede almeno 40 milioni di euro.

Una cifra che richiede un investimento importante per un giocatore che vuole fare finalmente il grande salto.

In passato su di lui si sono accostate molte squadre, ma non si è fatto nulla sia per i tentennamenti del giocatore che non si riteneva pronto per una big sia per il Sassuolo che sparava cifre alte per cederlo.

Ora le cose sono cambiate, ma su di lui c’è anche il Napoli che dovrà sostituire Lorenzo Insigne.

Per colmare il vuoto sarebbe un rischio puntare su una promessa. Più logica scegliere un giocatore già affermato anche se il costo del cartellino è abbastanza elevato.