Si è disputata nel fine settimana la 5a giornata dei Gironi G ed F di Serie D e la sesta per i Gironi H ed I. Fine settimana che ha visto l’exploit di due campane su tutte: Giugliano e Real Agro Aversa.

Serie D Girone G: Giugliano sempre a punteggio pieno, goleada Gladiator

Il Giugliano ha rispettato il pronostico battendo in trasferta il Carbonia per 3-0 restando quindi ancora a punteggio pieno, così come l’Arzignano, uniche due squadre in Serie D, ma la nota ancor più positiva è che la squadra di mister Ferraro non ha ancora subito reti, un dettaglio fondamentale, perchè come in tutti i campionati vince sempre chi subisce meno reti.

Ennesima prova di forza dei tigrotti che nel prossimo turno ospiteranno un’altra ottima squadra, il Muravera reduce da tre successi di fila e terzo in classifica.

Prova molto convincente anche del Gladiator, che ha surclassato per 4-0 l’Insieme Formia riscattando prontamente la sconfitta subita nel derby contro l’Afragolese di una settimana fa. Domenica viaggio in Sardegna per i sammaritani che faranno visita all‘Atletico Uri ieri sconfitto dall’Aprilia per 2-1.

L’Afragolese come noto non ha giocato per il rinvio deciso dalla LND contro il Latte Dolce, gara che sarà recuperata il 27 di questo mese.

Nel Girone H Casertana ancora senza sconfitte

La Casertana continua a restare imbattuta nel Girone H insieme alla capolista Bitonto, ieri i falchetti hanno vinto la seconda gara consecutiva battendo il Nardò in trasferta per 2-1 ed è la campana con più punti nel raggruppamento.

Nel derby tra Sorrento e Nocerina ha vinto la paura di perdere, infatti le due compagini si sono divise la posta in palio (0-0 il finale). Con questo risultato i molossi sono scesi al 6° posto, mentre i sorrentini occupano la 10a posizione.

Pareggio ben più importante quello conquistato dalla Mariglianese nello scontro diretto in trasferta contro l’Altamura per 2-2. I ragazzi di mister Sanchez tornano dalla Puglia con ancor più consapevolezza delle loro armi.

Ancora un risultato deludente per il San Giorgio, che in casa non è andato oltre l’1-1 con il Rotonda recuperando l’iniziale svantaggio grazie ad un gol di Varela. Segnali di ripresa, ma si attende ancora il primo successo stagionale.

Unica sconfitta tra le campane di questo girone, quella del Nola, che nonostante una buonissima partita non è riuscito a frenare la capolista Bitonto che si è imposta per 2-1. Secondo k.0. di fila per i ragazzi di De Lucia.

Girone I: Real Agro Aversa da impazzire

Il Real Agro Aversa tra le compagini campane che giocano in Serie D, è quella che sicuramente sta stupendo più di tutte. Ieri è arrivato il 5° successo di fila conquistato a Castrovillari con il risultato di 3-1, vittoria che è valsa alla squadra del presidente Pellegrino il primo posto in solitario.

Una squadra ottimamente allestita dal DS Filosa, che adesso non si pone limiti in un raggruppamento difficilissimo. Nel prossimo turno (infrasettimanale) affronterà il San Luca, altro avversario da prendere con le molle.

Proprio il San Luca ha imposto il pari alla Gelbison (1-1), che adesso è seconda ma resta imbattuta e si conferma squadra da temere per chiunque nel girone I di Serie D.

Inaspettato invece il k.0. della Cavese in trasferta contro il pericolante Troina. Dopo essere passata in vantaggio con Allegretti ha subito l’incredibile rimonta dei siciliani, che hanno così conquistato la prima vittoria del loro campionato.

Tonfo in terra siciliana anche del Portici, pesantissimo il 4-0 subito dal Licata, che è anche la prima sconfitta stagionale dei biancazzurri.

Ritorno al successo della Polisportiva Santa Maria, che trascinati da Maggio (terzo gol stagionale per il bomber) ha sconfitto il Sant’Agata al “Carrano” per 2-1 risalendo posizioni.

Secondo successo di fila per il Matese

Infine nel Girone F seconda affermazione consecutiva per il Matese, che in trasferta ha battuto il Fano per 1-0, mentre continua la serie nera dell’Aurora Alto Casertano sconfitto per la quarta volta di seguito, questa volta dal Castelnuovo Vomano in trasferta per 3-1, restando all’ultimo posto della classifica.