La capolista Giugliano affronta domani il Monterotondo per la 15a giornata del Girone di Serie D e nell’aria si respira già aria di poker di successi.

Giugliano: un fine d’anno coi fiocchi?

Si sta per concludere il 2021 per il fantastico Giugliano che a suon di vittorie sta dominando il proprio girone. La gara di domani può essere l’ennesima affermazione per i tigrotti, i quali si stanno avvicinando ad un finale di anno coi fiocchi, infatti il titolo d’inverno è ormai in cassaforte ma la speranza è quella di allungare ancor di più sulle inseguitrici.

Monterotondo in serie positiva

L’avversario di domani è una di quelle squadre che dopo aver pagato lo scotto della matricola sta iniziando a macinare punti. Il Monterotondo è imbattuto nelle ultime 5 giornate, nelle quali ha conquistato 4 vittorie ed 1 pareggio, risultati che gli hanno permesso di risalire dai bassifondi della classifica fino ad arrivare ai margini della zona salvezza.

La squadra laziale allenata da Fabrizio Paris, ha trovato la giusta quadra e nelle ultime settimane ha sconfitto: Atletico Uri, Muravera, Insieme Formia, Lanusei, pareggiando quasi a sorpresa con il fanalino di coda Carbonia.

Il modulo preferito dal tecnico è il 3-4-1-2, ma domani dovendo fare a meno del trequartista Baldassi per squalifica non è detto che decida di cambiare per un più accorto 3-5-2.

Una partita da non snobbare

Il Giugliano, la corazzata quasi imperforabile, dovrà comunque scendere in campo con la massima attenzione proprio tenendo conto dell’ottimo momento dell’avversario, che può giocare senza il peso della responsabilità, tanto non ha nulla da perdere e la salvezza non passerà certo per la gara del De Cristofaro.

Mister Ferraro conosce bene le insidie di queste gare ed ha preparato la partita lavorando molto sull’aspetto psicologico dei suoi ragazzi che comunque fino ad oggi non hanno mai deluso le aspettative, eccezion fatta per la trasferta di Uri.

Domani è previsto sole a Giugliano nonostante le temperature rigide e ci si augura di vedere allo stadio molta più gente di quella che ha assistito alla partita con l’Insieme Formia, questa squadra lo merita!