Il fine settimana appena trascorso è stato molto intenso per le campane impegnata in Serie D e mercoledì si ritorna già in campo per l’ultima giornata del 2021.

Serie D Girone G: Giugliano a valanga, l’Afragolese ritrova il sorriso, Gladiator ancora sconfitto

Nel Girone G di Serie D due compagini su tre campane hanno vinto e sono Giugliano e Afragolese.

La corazzata gialloblù ha schiantato il Monterotondo con un rotondissimo 4-0 (risultato che poteva essere molto più ampio), confermandosi ancora una volta squadra quasi imbattibile.

Ieri è stato il capitano Ciro Poziello a meritare la copertina grazie alla sua splendida doppietta che ha dato il via alla goleada poi conclusa da Scaringella ed il solito immenso Cerone.

La squadra di Ferraro vola spedita verso la conquista del campionato e anche se giustamente la società invita a rimanere con i piedi ben saldi a terra non si può nascondere che già a febbraio i tigrotti potrebbero ritrovarsi in una fuga decisiva dopo le gare con Torres e Nuova Florida entrambe in casa.

Numeri da paura quelli del Giugliano: 13 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, miglior attacco con 31 gol e miglior difesa con soli 5 subiti. Chapeau!

E’ ritornata a sorridere anche l’Afragolese che battendo nello scontro diretto l’Arzachena per 3-1 è rientrata in zona play-off.

Longo-Celiento-Caso Naturale è un tridente di categoria superiore che regala ai rossoblù gol a grappoli, così come il nuovo acquisto Van Ransbeeck ha già preso in mano le chiavi del centrocampo.

Ora è attesa da un’altra trasferta sarda contro il Muravera, ma questa volta c’è bisogno di ritornare con dei punti in cassaforte.

Il cambio di panchina non è servito al Gladiator sconfitto in casa 3-0 dal Muravera. La squadra ha bisogno assolutamente di innesti di spessore in questa finestra di mercato altrimenti sembra difficilissima l’impresa di una salvezza diretta.

Girone H: Mariglianese corsara, unica campana vittoriosa

La Mariglianese è l’unica campana che nell’ultima giornata ha conquistato i tre punti nel Girone H di Serie D.

La squadra di Sanchez ha sconfitto in trasferta nel derby la Nocerina per 3-1, grazie anche alla doppietta di Aracri (stupenda la punizione dell’1-0), adesso la neopromossa terribile sogna i play-off ed è giusto che sia così dopo 4 vittorie nelle ultime 5 gare.

Nocerina che invece sta vivendo giorni particolari con l’imminente passaggio di proprietà, la tifoseria molossa spera che al più presto Maiorino si faccia da parte e che i nuovi imprenditori americani allestiscano una rosa che possa puntare con decisione ai play-off.

E’ ricaduta anche la Casertana sconfitta dal Rotonda per 2-1, per i falchetti si tratta della 4a sconfitta in 5 giornate, risultati che stanno mettendo a rischio anche i play-off.

Pareggio senza reti per il Sorrento in casa con il Nardò e tifoseria quasi rassegnata ad un altro campionato anonimo.

Il San Giorgio dopo le dimissioni a sorpresa di mister Borrelli che tanto bene stava facendo ha richiamato Squillante, ma l’esordio del tecnico è stato sancito dalla sconfitta interna con il Gravina per 3-1.

Sconfitta interna anche per il Nola contro l’Altamura per 1-0, ma attualmente i ragazzi di mister De Stefano sono ancora fuori dalla zona play-out.

Girone I: seconda sconfitta di fila per la Gelbison

Dopo 12 partite senza sconfitte nelle ultime 2 giornate sono arrivati altrettanti ko per la Gelbison, che ieri è stata sconfitta dalla Sancataldese per 2-1. La squadra della Valle Lucana è stata scavalcata in vetta dall’Acireale, ma ancora il vantaggio di dover recuperare due partite.

La Cavese non è andata oltre lo 0-0 contro il Sant’Agata e le giornate senza i tre punti si allungano.

Pareggio anche per il Portici, 1-1 a Rende, risultato che è servito per mantenere invariato il distacco dalla zona play-out.

E’ caduto invece il Real Agro Aversa a Cittanova battuto dalla compagine di casa per 2-1 venendo così agganciato in classifica proprio dal Portici.

Rinviata la gara della Polisportiva Santa Maria.

FONTE FOTO: Diretta.it