Mattia De Sciglio è stato convocato per la nazionale italiana in vista dei turni play off validi per a qualificazione ai mondiali in Qatar

. Il laterale della Juventus ha avuto la comunicazione negli spogliatoi dopo il match vittorioso contro la Salernitana.

Il giocatore prenderà il posto di Di Lorenzo. Il terzino destro del Napoli si è infortunato durante la partita contro l’Udinese e dopo gli esami gli hanno diagnosticato una distorsione al ginocchio che lo terrà fuori per almeno un mese.

Mattia De Sciglio: ecco l’ultima gara in nazionale

Quella di Mattia De Sciglio non è la prima esperienza in nazionale. La prima convocazione con l’Italia risale al 2013, quando il giocatore era ancora al Milan.

La sua prima partita fu contro il Brasile in un amichevole a Ginevra finita 2-2.

Invece l’ultima gara prima di questa convocazione ci fu nel 2019 nella partita di qualificazione contro la Bosnia a Torino terminata con la vittoria dell’Italia per 2-1.

In quella partita De Sciglio subentrò al sessantaseiesimo del secondo tempo. Da quel momento il giocatore è sparito dai radar complice qualche infortunio e troppe prestazioni sotto tono.

Con il forfait di Di Lorenzo ha l’occasione di riprendersi la nazionale e rimanere nel giro, con l’augurio di andare ai mondiali.

Mattia De Sciglio: il feeling con Allegri

De Sciglio deve molto alla sua carriera ad un allenatore in particolare: il nome porta quello di Max Allegri che appena ha approdato al Milan ha fatto di lui un suo fedelissimo.

Le sue qualità, soprattutto dal punto di vista tattico e difensivo, hanno impressionato talmente tanto l’allenatore livornese che un paio di anni dopo lo ha portato anche alla Juventus.

Scelta che si è rivelata vincente per De Sciglio che ha avuto l’onore di vincere tre scudetti, con due Supercoppe italiane e una Coppa Italia più una finale di Champions da vice campione d’Europa.