L’Afragolese questa sera ha convocato una conferenza stampa per presentare i progetti del futuro. Il presidente Niutta è stato il primo ad intervenire per presentare anche una parte dello staff ed il nuovo tecnico Renato Cioffi.

Niutta: futuro chiaro per l’Afragolese

Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate dal presidente Niutta: “Parte il 5° anno sotto la mia gestione, un anno che vorremmo fosse quello del salto di categoria, ma ci vogliono delle certezze, perchè altrimenti non si può programmare un futuro solido.

Siamo stanchi di girovagare di città in città per disputare le gare casalinghe. Sono venuto ad Afragola per fare calcio in questa città, per questo dico che l’Afragolese merita Afragola e quindi c’è assoluto bisogno dello stadio Moccia, che ad oggi non sappiamo tra quanto sarà disponibile.

Chiedo un incontro con il Sindaco per chiarirci, ma non per Niutta ma per l’Afragolese e soprattutto per i tifosi che lo meritano.

Detto questo ringrazio tutti coloro che mi sono stati accanto nella passata stagione, che è stata quasi perfetta avendo raggiunto l’obiettivo prefissato.

Da quest’anno parte anche la Scuola Calcio ed io e miei dirigenti siamo pronti ad una nuova sfida insieme anche al mister e amico Renato Cioffi. Noi vogliamo raggiungere un sogno, ma ripeto per farlo abbiamo bisogno del Moccia.

Cercherò di essere meno impulsivo per quanto possibile, perchè ormai mi conoscete sono un sanguigno e a volte commetto degli errori, ma sono un uomo vero e soprattutto un tifoso di questi colori, quindi prendetevi Niutta anche con i difetti che ha, anche se proverò a ragionare di più prima di esprimermi, perchè ogni giorno si cresce e io devo crescere sempre, ma con fierezza di essere il presidente di questa storica società”.

Niutta ha concluso parlando della squadra che verrà: “Sarà una squadra diversa da quella dello scorso anno, perchè mister Cioffi ha un modulo diverso da Fabiano e poi stiamo vivendo un cambiamento anche a livello societario, quindi creeremo una squadra che dovrà far divertire, ma sicuramente almeno per il momento non posso affermare che lotteremo per la promozione, non vuol dire che non proveremo a fare il massimo”.

Mister Cioffi si è presentato

Si è presentato anche mister Renato Cioffi con poche ma esaustive parole: “Sono orgoglioso di essere l’allenatore dell’Afragolese, ringrazio Raffaele (Niutta) col quale abbiamo giocato insieme ed oggi siamo di nuovo insieme seppur in vesti diverse.

Non dormo la notte per l’adrenalina che questa nuova avventura mi porta, non vedo l’ora di iniziare e come giustamente ha affermato Niutta spero che sia presto disponibile il Moccia, voglio essere il primo a calcare lo stadio dopo il restyling.

Posso promettere che chi scenderà in campo con la maglia dell’Afragolese darà il 105% perchè il 100% non basta bisogna dare di più e questo lo daranno tutti i miei ragazzi.

I numeretti servono a poco come serve a poco fissare degli obiettivi, dobbiamo scendere in campo con la giusta cattiveria e con l’orgoglio di indossare questa maglia, se faremo questo i risultati arriveranno”.