Dopo le prime due sconfitte in campionato il nuovo Savoia (denominazione ufficiale Fc Giugliano 1928), ha deciso di rinforzare la rosa ed apportare qualche modifica anche nei quadri societari. Da oggi la squadra è passata sotto la guida tecnica di Roberto Carannante, mentre Maurizio Lampitelli resterà collaboratore del nuovo tecnico e allenerà la Juniores.

Savoia: con Carannante anche il suo staff

Il nuovo tecnico non è approdato da solo nella società di Torre Annunziata, ma con lui sono arrivati anche Gennaro Cardamone e il Prof. Piscitelli.

Carannante è un tecnico di enorme esperienza, infatti ha allenato Turris, l’Internapoli, l’Isernia, il Gladiator, il Campobasso, il Triveneto, il Pomigliano e per pochi mesi il Giugliano lo scorso anno.

Ecco chi sono i 7 rinforzi

Rosa rivoluzionata con 7 nuovi arrivi e così per la squadra il vero campionato inizia dalla prossima giornata. Ecco chi sono.

Domenico Rega, difensore centrale classe ’88 recentemente al Pomigliano, ma con un passato anche in Serie C.

Napolitano Antonio, centrocampista classe ’88, calciatore che vanta circa 150 presenze in Serie D con le maglie di Bacoli Sibilla, Pianura e Puteolana. Negli ultimi anni ha vestito le maglie di Casalnuovo, San Giorgio, Procida, Puteolana, Casoria, Cervinara e Lions Montemiletto.

Flavio Marzullo, centrocampista classe ’83, storico capitano dell’Afragolese con la quale ha conquistato la promozione in Serie D e vinto la Coppa Italia regionale.

Gianluca Trimarco, attaccante classe ’86, lunghissima carriera anche tra i professionisti, ma è stato esemplare anche il suo rendimento lo scorso anno ad Angri.

Andrea Alfano, centrocampista che può giocare anche da terzino, classe 2001 proveniente dal Sant’Agnello.

Antonio Merola, portiere classe 2002 ed infine il gioiellino De Rosa Gennaro, classe 2003, centrocampista che aveva iniziato la preparazione a Casoria e di cui si parla benissimo.

Il mercato non è chiuso

La società dopo gli sforzi di questo mercato ci tiene a far sapere che il mercato non è ancora chiuso e nei prossimi giorni o al massimo la prossima settimana verranno annunciati almeno altre due nuove pedine.