A cura di Paolo Buonanno

E’ tra le società più giovani che vi sono nel panorama calcistico nazionale dilettanti. Il Muravera nasce nel 1966 con la denominazione “Polisportiva Muravera” e viene iscritta al campionato regionale sardo di 3^ Categoria. Solo nel 2005 approda per la prima volta in serie D, questo in corso è il quarto campionato che disputa in questa categoria. Come squadra, però, in questo torneo presenta una “rosa” di calciatori, età media 25,21 che è tra le più vecchie del girone. In questa speciale classifica è preceduta solo dalla compagine laziale del Cynthialbalonga.

Muravera ed il colpaccio Mancosu

In estate il direttore sportivo Sebastian Puddu ha portato avanti diverse trattative sia per quanto riguarda gli arrivi che le partenze. Ma il colpo più sensazionale che ha messo a segno è stato l’acquisto dell’attaccante Matteo Mancosu. Un arrivo davvero sorprendente quello dell’esperto bomber cagliaritano che torna in Sardegna dopo aver militato per diversi anni con compagini di serie A e B. Lo scorso anno Mancosu, in serie B, con la maglia della Virtus Entella ha messo a segno 5 gol in 27 presenze.

Un parco attaccanti di gran valore

Il tecnico Francesco Loi si è visto rafforzare il quintetto d’attacco che può contare inoltre sul sempreverde Sergio Nucchi ed alcuni promettenti giovani tra cui spicca Roberto Piroddi (classe 2003) proveniente dal settore giovanile del Cagliari.

Gli altri reparti

Anche gli altri reparti sono rinforzati con l’arrivo di giocatori esperti e di qualche giovane di belle speranze. Per il ruolo di portiere è arrivato dal Cerignola Mattia Guarnieri (classe 2000);

in difesa sono quattro i volti nuovi: Ivan Moran (1992) dal Medjimurje, Sheb Derbali (2002) dall’Atalanta, Marco Grella (2002) dal Pontedera e Nicola Garau (2003) dal Cagliari;

come centrocampisti sono arrivati: Alfredo Saba (1995) dal Rotonda, Maicol Origlio (1997) dalla Torres, Giuseppe Arvia (1988) dal Lanusei, Alessio Cicatiello (2002) dal Latina, Mattia Floris (1992) dal Lanusei, Gianmarco Atzei (2003) dal Verona e Alessandro Rossi (1992) dal Gelbison;

l’attacco è stato completato, oltre ai già citati Mancosu, Nurchi,  Piroddi e dei riconfermati Lorenzo Loi (2002), Mathias Massoni (2004), Nicola Mereu (2001) e Igor Minerba (2002), dall’arrivo di Antonio Del Gaudio (2003) dell’Agnonese.

Il cammino del Muravera nelle prime 5 giornate

Il Muravera, in queste prime cinque giornate di campionato, ha vinto 4 volte e subita una sola sconfitta nel derby con il Sassari Latte dolce. Il tecnico Loi, in queste prime cinque gare di campionato, ha cambiato più volte modulo e uomini. Quello che predilige è il 4-3-1-2 ma non disdegna il 4-4-2.

I precedenti

Le due compagini in passato si sono affrontate solo due volte, nel campionato scorso. All’andata, giocata a Muravera, finì 0 – 0; nella gara di ritorno i sabbiaresi espugnarono il “De Cristofaro” per 1 – 0.