Il Giugliano domani pomeriggio alle ore 14:30 chiuderà il proprio 2022 con la trasferta contro la Viterbese, partita valida per la 1a giornata di ritorno del Girone C di Serie C.

Il Giugliano ormai non è più una sorpresa

Dopo un girone d’andata concluso con 27 punti ed il quinto posto in classifica, il Giugliano non è più una sorpresa di questo campionato.

La neopromossa terribile ha tenuto testa a tutti gli avversari e quindi ci si aspetta un girone di ritorno che vedrà le altre squadre affrontare con grande attenzione la compagine di mister Di Napoli.

Il Giugliano però ha una propria identità e non avrà certo paura di dare battaglia come fatto nella prima parte di stagione.

Il gruppo è solido e si è sempre contraddistinto per la voglia di non mollare mai senza crollare anche dopo qualche inevitabile sconfitta, come quella della scorsa settimana che ha visto i tigrotti tenere testa al quotato Crotone cadendo solo a causa di alcuni errori arbitrali e di un palo colpito allo scadere.

Ritrova domani la Viterbese sconfitta all’andata 2-0, partita che ha aperto la meravigliosa stagione del Giugliano e si spera che l’anno si chiuda con un successo che sarebbe il miglior regalo per tifosi, squadra e società, in attesa di avere la notizia più attesa e cioè quella di poter finalmente tornare a giocare al De Cristofaro.

Viterbese: andata da dimenticare

La Viterbese ha disputato un girone d’andata molto deludente chiuso con soli 13 punti che sono valsi alla squadra laziale il penultimo posto in classifica.

E’ la squadra con il minor numero di vittorie conquistate (solo 2) e con la terza peggior difesa davanti solo a Messina e Turris.

La società è già proiettata al nuovo anno, infatti il DS Oscar Magoni ha assicurato che all’apertura del mercato ci saranno tra i 5/6 innesti per rinforzare la rosa e tentare la risalita.

Intanto si proverà a raccogliere punti contro il Giugliano anche se dovrà fare a meno dell’attaccante Alessandro Marotta, l’attaccante esterno Marco Simonelli e il centrocampista Gianmarco Nesta.

Una sfida dunque alla portata del Giugliano, che però dovrà scendere in campo con la massima concentrazione e con il cinismo che è mancato nelle ultime gare.

Chiudere il 2022 in bellezza Si Può!

Indice dei contenuti