Il governo ha provveduto in maniera piuttosto rapida a correre ai ripari per fronteggiare la sempre maggiore tendenza al rialzo dei rincari energetici: il rinnovato Decreto Legge Energia ha rinnovato il Bonus sociale luce e gas per questo 2022, dopo gli ingenti rincari già anticipati da molto prima della “crisi russa”.

Il Bonus in questione è un vero e proprio sconto sulle bollette per le fasce di popolazione maggiormente colpite dai rincari: il governo ha infatti alzato il tetto di persone che rientrano in questa categoria che, secondo le parole dello stesso premier Mario Draghi, non subiranno rincari per tutto il 2022, quindi a partire dal 1° aprile fino al 31 dicembre.

Bonus sociale luce e gas 2022: come si richiede, Isee, requisiti, importo

Si tratta di una platea di circa 5,2 milioni di italiani. In bonus luce e gas spetta alle seguente categorie di persone:

  • Per i nuclei familiari con Isee fino a 8.265 euro per il primo trimestre dell’anno, dal 1° aprile il limite Isee è di 12.000 euro
  • Per le famiglie con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e Isee non superiore a 20.000 euro.
  • Per i titolari di reddito o pensione di cittadinanza.

Secondo ARERA, il risparmio è così calcolato

Energia elettrica

  • nuclei familiari di 1 o 2 persone: circa 55,20 euro al mese;
  • nuclei familiari di 3 o 4 componenti: circa 66,90 al mese;
  • famiglie con oltre 4 componenti: circa 78,60 euro mensili.

Per quanto riguarda le forniture di gas, il risparmio è più difficile da calcolare in maniera precisa, essendo calcolato anche in base ai componenti, ma si tradurrà tra un risparmio tra 68 e 272 euro.

Il bonus in questione può essere usufruito anche dagli affittuari, a patto di essere gli intestatari del contratto di affitto.

Non esiste una vera e propria procedura/richiesta per ottenere il bonus bollette: è sufficiente infatti presentare regolarmente la richiesta per ottenere l’ISEE, attraverso la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica. Lo sconto in bolletta sarà erogato in automatico, senza la richiesta o la necessità di presentare alcuna forma di dichiarazione telematica.

Bonus sociale luce e gas