Il Giugliano domani sera sarà impegnato nel primo derby stagionale di questo campionato di Serie C. La compagine gialloblù “ospiterà” la Turris al Partenio-Lombardi di Avellino con la voglia di stupire.

Giugliano: voglia di frenare la cavalcata dei corallini

Il Giugliano dopo il pareggio beffa di Latina ed un calendario sulla carta abbastanza abbordabile si trova di fronte una squadra che ha iniziato alla grande il campionato, la Turris di Padalino.

Sarà un impegno molto delicato sulla carta per i ragazzi di Di Napoli, che hanno però ancora tanta rabbia in corpo per la mancata vittoria della scorsa giornata e cercheranno di fermare il trend positivo dei corallini reduci da tre successi di fila.

E’ un derby che ritorna dopo tanti anni ed è sempre stato molto sentito, quindi la tifoseria si aspetta una grande prestazione da parte dei tigrotti e la presenza ed il supporto non mancheranno domani sera, visto che è previsto un buon numero di supporters.

Sarà il solito Giugliano?

Dopo il tour de force con tre partite in una settimana, il Giugliano come tutte le altre squadre, ha potuto allenarsi regolarmente per prepararsi al match di domani.

Di Napoli schiererà la stessa formazione vista a Latina o ci saranno cambiamenti? Questo non si sa ancora, ma sappiamo che il tecnico dei tigrotti fino ad ora ha puntato su quello che ritiene lo zoccolo duro della squadra e quindi non dovrebbero esserci stravolgimenti importanti.

Si dovrebbe vedere sempre Sassi in porta con la difesa composta da Biasiol, Zullo e Ciro Poziello. A centrocampo sembrano inamovibili De Rosa e Gladestony, mentre resta sempre vivo il ballottaggio tra Ceparano e Felippe; sugli esterni le ottime prestazioni di Iglio e Oyewale dovrebbero far pendere la bilancia dal loro lato.

In attacco è molto probabile che si riveda la coppia formata da Piovaccari e Salvemini, i due capocannonieri della squadra con 2 gol a testa.

Intanto scalpitano in panchina i giovani rampanti Ghisolfi e Scanagatta oltre all’esperto Raffaele Poziello e le punte Kyeremateng e Rizzo.

Indice dei contenuti