Al termine della rifinitura odierna sono arrivate le parole del tecnico del Giugliano, Giovanni Ferraro, che ha così presentato la sfida di domani contro il Muravera.

Giugliano: le dichiarazioni di Ferraro

“Queste cinque partite sono solo l’inizio di un percorso. Siamo felici, ma restiamo totalmente concentrati sul nostro obiettivo. Non subire gol è importante perché significa che tutta la squadra si sacrifica per il bene comune.

Che all’esterno si parla del Giugliano adesso ci sta, fa parte del gioco, ma a noi interessa poco. La cosa più importante è restare con il mirino puntato sul nostro lavoro e su ciò che dobbiamo fare settimana dopo settimana.

Non possiamo rilassarci minimamente, ma è un rischio che non esiste vista l’abnegazione, la voglia e la fame con cui si allenano questi ragazzi giorno dopo giorno. Mancano 29 partite e il campo darà le risposte sue risposte a tempo debito”.

Muravera squadra importante

L’allenatore ha poi continuato: “E’ stata un’ottima settimana di lavoro. Abbiamo una rosa ampia e forte e quindi anche la sana competizione negli allenamenti è alta, così come la qualità stessa della seduta. Tutti devono farsi trovare pronti, perché ripeto ogni singolo componente di questa rosa  è e deve sentirsi un titolare.

La gara di domani sarà moto complicata. Il Muravera è una squadra importante, lo sapevamo e la classifica lo conferma. E’ costruita per fare bene, fa tanti gol, può disporre di un attaccante importante come Mancosu. Ci sono tante squadre attrezzate per lottare per il vertice e il Muravera è una di queste.

Noi come sempre rispettiamo i nostri avversari, ma con tanto umiltà sappiamo cosa vogliamo, anche domani davanti al nostro pubblico”.

Torna Kyeremateng

Infine ha concluso: “Abbiamo tutta la rosa a disposizione. Torna tra i convocati anche Kyeremateng che per noi è un valore aggiunto e non abbiamo avuto fino a questo momento. Giocheremo in casa, vogliamo la spinta del nostro pubblico, speriamo in uno stadio pieno, questi  ragazzi lo meritano”.