Toma Basic è già considerabile un giocatore della Lazio. La trattativa è già ben avviata e si dovrebbe concludere a breve. L’accordo con il giocatore c’è e anche quello con il Bordeaux.

La Lazio è il club che ha scoperto negli anni Felipe Anderson, Luis Alberto, Lichtsteiner, Biglia, Correa e Milinkovic-Savic. Ecco perché l’interesse per Basic è alto. Scopriamo meglio chi sia e quali sono le sue qualità.

Toma Basic caratteristiche tecniche

Toma Basic dovrebbe arrivare come acquisto definitivo per 10 milioni di euro bonus compresi. Al centrocampista andranno 1,5 milioni, con un quinquennale fino al 2026.

È Nato a Zagreb (Croazia) il 25 novembre 1996 ed è prettamente un mediano. Non si deve pensare a un frangi-flutti. Si tratta di una mente lucida e intelligente. I piedi li usa per correre, controllare la palla perfettamente e per servire i compagni. Può giocare o rendersi utile anche come mezzala o addirittura trequartista moderno: fisico, potenza e duttilità.

Stupiscono di lui i lanci lunghi, anche quando pressato e l’estrema precisione.

Una delle cose più stupefacenti è il dribbling. Spesso lo ostenta esagerando, a volte invece lascia di stucco l’avversario muovendo palla velocemente.

Non è nemmeno un centrocampista bravo, ma piccolino. Parliamo di un gigante: 1,83 per 83 kg.

A questo abbina una tecnica di elevata qualità e un piedino da fermo niente male sia su calcio d’angolo sia sulle punizioni. Anche nei tiri dalla distanza si fa vedere con coraggio. Prova spesso sia il tiro a giro sia il bolide di potenza.

Una media goal non male per un mediano: un goal ogni 9 partite. Il bottino è di 9 goal in 81 partite.

Toma Basic carriera

Toma Basic arriva dalla scuola calcistica croata. In particolare ha mosso i primi passi con due club di provincia: il Dubrava e l’NK Zagabria. Poi lo acquista l’Haiduk Spalato, ma non lo prende subito sotto di sè e lo presta.

Tornato a casa nel 2015, praticamente non viene mai tolto dal campo. Dal 2016 in poi gioca quasi sempre e colleziona 75 presenze. In queste segna 11 goal e fornisce 14 assist.

Nell’estate del 2018 lo acquista il Bordeaux. Con i Girondini gioca 75 partite, ma non tutte da titolare. Specialmente nella stagione 2019/20 alcuni guai fisici gli procurano discontinuità e l’allenatore P.Sousa non gli riesce a dare continuità.

Per ora con i francesi ha giocato più di 70 partite, segnando 7 reti e collezionando 5 assist.

Finora questa giovane promessa non ha alzato alcune trofeo, anche se ha giocato in Europa League e in Coppa di Francia.

Toma Basic musicista

Il suo profilo Instagram è @toma_basic. Ha 28,6 mila follower. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Toma Bašić (@toma_basic)

Lui non è un giovane e promettente 24enne. Toma Basic è molto di più. Lui è un ottimo musicista – chitarrista – e in particolare ha notevoli doti canore. La musica è la sua seconda passione.

La stessa gli consente rapidamente di acquisire confidenza con le lingue straniere. Dacché lo stesso francese l’ha imparato velocemente.

Sul suo profilo social non è presente questa suo hobby. Non ci sono esibizioni improvvisate o altro. Quel che è ben evidente è la sua personalità esuberante.

Infatti abbiamo non solo foto di gruppo, in allenamento, frame di gesti tecnici in partita ed esultanze, bensì troviamo una serie numerosa di selfie e di foto bizzare.

Su tutte dei palleggi in pantoloncino corto e poi un’inedita partita di calcio-tennis dal terrazzo al piano sotto oppure una foto dove si fa ritrarre alla guida di un camion o di un pullman.

Insomma il compiacimento e la simpatia non gli mancano. E anche l’aspetto giocoso non gli difetta: è appassionato di play station

Toma Basic fidanzata

E forse i suoi follower apprezzano pure la sua fidanzata (o presunta) che appare sporadicamente insieme a lui.

Lei è Irene Simunovic, una stupenda mora, occhi neri, fisico slanciato di cui non si sa nulla.