L’Afragolese inizia oggi sul campo di Arienzo il pre-ritiro della nuova stagione agonistica, ma nonostante la rosa sia già più che competitiva le sorprese potrebbero essere non finite.

Afragolese: il giusto mix di giovani e uomini di esperienza

La rosa dell’Afragolese è costituita dal giusto mix di giovani dal grandissimo valore e uomini di esperienza che possono fare la differenza.

Una rosa formata ad immagine e somiglianza per il nuovo tecnico Renato Cioffi, allenatore che sa come inserire i giovani nel contesto della grande squadra.

Un’annata che promette scintille quella della compagine rossoblù ed è proprio per questo che in ritiro saranno presenti anche alcuni classe 2004 e 2005 voluti espressamente da Cioffi per notare la loro crescita.

Proprio quella sinergia di cui abbiamo parlato anche nei giorni scorsi tra giovanili e prima squadra.

Da oggi si inizia a fare sul serio per una stagione che può essere da sogno per i tifosi di Afragola grazie agli sforzi della società.

Calciomercato ancora aperto

Nonostante si possa già considerare una corazzata quella Afragolese il calciomercato è ancora aperto e potrebbero esserci grandissime novità nell’imminente futuro.

Oltre ad alcune riconferme potrebbero arrivare anche altri calciatori che eleverebbero ancor di più il valore di questa stupenda rosa.

Il lavoro del presidente Niutta e dei suoi collaboratori è incessante e metodico, non si tralascia nessuna pista se questa può essere di aiuto a quello che tutta Afragola sogna: la Serie C.

I tifosi possono davvero sognare ad occhi aperti, perchè la società è pronta a stupirli ancora, quello che serve è però il Moccia, punto cruciale della prossima stagione e anche delle prossime.

Se ognuno farà il proprio dovere e cioè società, amministrazione comunale e tifosi, questo potrà essere un anno storico per la piazza!

Il motto è sempre lo stesso: UNITI SI VINCE!

Indice dei contenuti