Il Giugliano domani pomeriggio sarà impegnato in Sardegna per la sfida alla matricola Atletico Uri, gara valevole per l’11a giornata del Girone G di Serie D.

Giugliano: una vittoria per riallungare

Il Giugliano scenderà in campo dopo aver interrotto la serie di vittorie consecutive (9) domenica scorsa contro l’Aprilia, che ha strappato un pareggio al De Cristofaro, ma le pressioni per i gialloblù saranno anche altre, perchè sanno già che il Team Nuova Florida si è portato ad un solo punto di distacco dopo la vittoria nell’anticipo in trasferta contro il Carbonia per 3-0.

Per la prima volta dunque la squadra di Ferraro sentirà la pressione della classifica e dovrà disputare una grande gara per riprendere la marcia di vittorie.

L’Atletico Uri: una matricola da non sottovalutare

Sulla carta i tigrotti sono molto più che favoriti visto che affronteranno una neopromossa di un piccolissimo paese che conta circa 3000 abitanti e che sta attraversando un momento molto difficile in campionato, infatti i sardi sono reduci da 2 pesanti sconfitte, quelle con le ultime della classe, prima contro l’Insieme Formia in casa (1-4) e poi il Real Monterotondo (3-0).

Sconfitte che possono ingannare e pensare ad una trasferta per il Giugliano facilissima, ma in realtà non è proprio così, perchè l’Atletico Uri in casa ha fatto soffrire l’Afragolese, mentre in trasferta ha anche sconfitto la Vis Artena, una squadra quindi da non affrontare con sufficienza.

Da tenere d’occhio per i tigrotti l’attaccante argentino 28enne Hernan Altolaguirre autore fin qui di 4 reti come il suo compagno di squadra Calaresu.

Gialloblù quasi al completo

I tigrotti avranno a disposizione quasi tutta la rosa per la trasferta di domani, mancherà solo Oyewale, il quale dovrebbe rivedersi a gennaio, recuperati invece Rizzo e Cerone che erano usciti malconci dalla gara di domenica scorsa.